Gufo reale - Bubo bubo Linnaeus, 1758
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine:  Strigiformi
Famiglia:  Strigidi
Genere: Bubo
Specie: B. bubo Linnaeus, 1758

E' presente, anche se non molto frequente, in quasi tutta l'Europa, nell'Africa settentrionale ed in gran parte dell'Asia. Non è presente nelle isole britanniche, nella Francia settentrionale, in Olanda e in Danimarca. In Italia è diffuso ovunque, tranne che in Sardegna, sia stazionario che erratico. Si trova anche sulle Alpi.

Gufo reale Gufo reale (foto Giuliano Cappelli Firenze)

Gufo reale Gufo reale (foto indygnom)

Gufo reale Adulto con pulcino di Gufo reale (foto http://ibc.lynxeds.com)

Gufo reale Uova di Gufo reale (foto http://www.bio-foto.com)

Caratteri distintivi

Lunghezza totale: 60-75 cm
Apertura alare: 148-188 cm
Peso:
- Maschio: 1.500-2.800 grammi
- Femmina: 1.750-4.200 grammi

Il corpo è massiccio, con piumaggio superiormente bruno, più o meno scuro, macchiettato e screziato nero, inferiormente bruno-giallastro con striature scure; più grigio nei giovani.
Il becco è breve, adunco, nero con base grigia.
La testa è grande, con due ciuffi di penne erigibili (più brevi nei giovani) e dischi facciali (più scuri nei giovani); gli occhi sono grandi, posti anteriormente, con iride giallo-aranciata o arancio (adulti), giallastra o giallo-grigiastra (giovani).
Le ali sono lunghe, larghe e arrotondate.
La coda è relativamente breve, arrotondata, con barrature trasversali.
Le zampe sono di media lunghezza, forti, totalmente piumate, giallo-rossastre con artigli robusti e neri.
La femmina è normalmente più grossa del maschio.

Biologia

Abitudini prevalentemente notturne e crepuscolari, in genere solitarie. Vive in aree boscose, rocciose e accdentate.
Fenologia: sedentario, nidificante, migratore irregolare.
Alimentazione: prevalentemente carnivora (mammiferi: dai topiragno ai piccoli di capriolo alle giovani volpi), uccelli (dalle passere alla femmina di gallo cedrone), anfibi, grossi insetti.
Il periodo di riproduzione fa da febbraio a maggio circa. Nidifica su rocce, terreno, anche in nidi di grossi uccelli rapaci. Depone da 2 a 5 uova bianche; il periodo di incubazione è di 34-35 giorni (una covata all'anno); la prole è nidicola e abbandona il nido a circa 5 settimane, non ancora atta al volo.
Il volo è potente, veloce, silenzioso, battuto, intervallato da planate.
In libertà vive fino a 20 anni, in cattività oltre 37 anni.
Voce: durante la parata emette un basso e ripetuto "uu-uu-uu".

Uccelli A - G
Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy