Corriere piccolo - Charadrius dubius Scopoli, 1786
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Caradriformi
Famiglia: Charadriidae
Genere: Charadrius
Specie: C. pratincola Linnaeus, 1758

Piuttosto ampio è l’areale di nidificazione della specie: dalle coste atlantiche dell’Europa all’Africa settentrionale, fino all’Estremo Oriente e al Giappone, tendenzialmente al di sotto del 60° parallelo. Tre le sottospecie conosciute, di cui la C. d. curonicus è presente nel Paleartico occidentale. In Europa come nel nostro Paese la specie è nidificante mentre lo svernamento avviene a sud del Sahara, dal Senegal al Golfo di Guinea, fino alla Somalia e al Niger, lago Chad, Valle del Nilo e Sudan. Modesti contingenti svernanti si ritrovano anche in alcuni siti del Mediterraneo, tra cui l’Italia, dove poche decine di coppie sono censite con regolarità nelle due isole maggiori.

Corriere piccolo Corriere piccolo - Charadrius dubius (foto https://commons.wikimedia.org)

Corriere piccolo Corriere piccolo - Charadrius dubius (foto http://ibc.lynxeds.com)

Corriere piccolo Corriere piccolo - Charadrius dubius (foto www.nature-photographers-portfolio.co.uk)

Caratteri distintivi

Lunghezza: 15-18 cm
Apertura alare: 35 cm

Il maschio in abito nuziale ha le parti superiori prevalentemente marroni con un caratteristico disegno bianco e nero sul capo e una banda pettorale nera, più stretta al centro e contrastante con la gola e le parti inferiori completamente bianche; l'occhio è circondato da un anello perioculare giallo, le zampe sono rosa carnicino. La femmina in abito nuziale è molto simile al maschio, ma ha le parti nere più sbiadite e sfumate. In inverno i giovani e gli adulti si somigliano molto: hanno una livrea completamente bianca e marrone con qualche sfumatura di nero sul capo e sulla banda pettorale. In tutti gli abiti il becco è prevalentemente nero con un po' di arancio alla base della mandibola inferiore. La banda alare è sempre sottilissima e difficile da notare.

Biologia

Il corriere piccolo è carnivoro, e si ciba soprattutto di insetti (specialmente le larve), piccoli crostacei, molluschi e vermi. Il nido viene ricavato scavando una buca poco profonda nel terreno sabbioso.
Nidifica tra aprile e giugno, poi migra verso le aree di svernamento, dove arriverà entro settembre. La migrazione di ritorno avviene intorno a marzo. Si sposta generalmente da solo o in piccoli gruppi da non più di 10 individui, e anche durante la nidificazione difficilmente forma colonie.
Il suo verso più comune è un "piu", spesso ripetuto molte volte in caso di allarme.
Il Corriere piccolo frequenta ambienti con sassi e ghiaia, quindi greti e isolotti di corsi d’acqua, laghi, stagni, lagune costiere, saline. Gradualmente, sta colonizzando ambienti artificiali con caratteristiche simili agli habitat naturali: sottofondi di inerti per costruzioni, cave di sabbia o ghiaia. Di indole vivace, possiede un volo rapido e basso con battiti d’ala regolari. Sul terreno, corre celermente e compie arresti improvvisi per raccogliere il cibo.

Uccelli A - G
Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy