Gracchio alpino - Pyrrhocorax graculus
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Corvidi
Genere: Pyrrhocorax 
Specie: graculus

Il Gracchio alpino o Gracchio di montagna si trova nell'Europa del Sud, esclusivamente sui rilievi montani. Molto comune sulle Alpi, specie in prossimità dei rifugi alpini.

Gracchio alpino o di montagna Gracchio alpino o di montagna (foto www.hautesavoiephotos.com)

Gracchio alpino Gracchio alpino o di montagna (foto Ermanno Salvaterra www.ermannosalvaterra.it)

Caratteri distintivi

E’ un maestro nel volo planato. Lungo circa 38 cm può raggiungere 79 cm con l’apertura alare. L’adulto è di colore nero con il becco giallastro e le zampe rosse, mentre i giovani si differenziano principalmente per la differente colorazione delle zampe che sono nere.

Biologia

La riproduzione è di tipo coloniale: il nido viene costruito in cavità o anfratti di pareti rocciose. La femmina depone 3-6 uova color crema-biancastre con macchiette marroni a partire da aprile fino a maggio, cova per 21 giorni.
Si è adattato alla presenza umana in montagna e ai relativi rifiuti. Inoltre si nutre di insetti e delle loro larve, frutti, piccoli invertebrati, di inverno scende a valle in cerca di cibo.

a cura di Sauro Giannerini

Uccelli A - G
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy