Gallinella d'acqua - Gallinula chloropus L.
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Gruiformes
Famiglia: Rallidae
Genere: Gallinula
Specie: G. chloropus L.

La Gallinella d'acqua si trova in tutto il mondo tranne che ai Poli e in Australia. Vive in paludi, stagni con vegetazione acquatica abbondante e alta, anche tra la vegetazione densa lungo i fiumi. E' una specie sedentaria e se migra lo fa per brevi distanze. In Italia è sedentaria e nidificante nelle zone umide, ma anche parzialmente migratrice e svernante.

Gallinella d'acqua Gallinula chloropus L. Gallinella d'acqua Gallinula chloropus L. (foto Jean Michel Peers www. ouseaux.net)

Gallinella d'acqua Gallinula chloropus L. Gallinella d'acqua Gallinula chloropus L. (foto Adrian North www.naturalicons.com)

Gallinella d'acqua Gallinula chloropus L. Pulcini di Gallinella d'acqua Gallinula chloropus L. (foto Camilla Gargini)

Caratteri distintivi

Lunghezza 32 - 35 cm
Apertura alare 50 - 55 cm
Peso:
- Maschio 250 - 400 gr
- Femmina 260 - 370 gr

Non presenta dimorfismo sessuale evidente. Nell'adulto le parti superiori sono bruno-olivastre scure, il collo e il capo sono di colore nero, le parti inferiori grigie, con striature bianche sui fianchi; il becco è rosso con la punta gialla e una placca frontale rossa; le zampe gialle, il sottocoda è bianco. La livrea invernale dell'adulto è molto simile, il becco è di un rosso più spento come lo scudo sulla fronte e la punta giallastra. Nei giovani le parti superiori sono bruno-olivastre scure, il capo e il collo grigi, con la gola bianca chiazzata di nero; le parti inferiori sono grigie, con una macchia bianca al centro del petto, e striature bianche sui fianchi. Il becco è rosso scuro, le zampe sono verdi scure. Gli uccellini del nido sono precoci e coperti di lanugine, spessa, corta e nera sul capo e sulle ali, la pelle del capo e sopra gli occhi è rosa e blu, quella delle ali rosa, il becco rosso con la punta gialla, le zampe verdi-nerastre. Altre informazioni www.istitutoveneto.it

Biologia

Canto: emette un suono rauco, aspro e gracchiante. Prima e durante la stagione della riproduzione emette grida ritmate e molto variate, spesso confuse con quelle del barbagianni. Si nutre di vegetazione acquatica e dei relativi semi e frutti, ma anche di insetti e molluschi.
Il nido a forma di cupola è normalmente costruito sulla vegetazione emersa, sulla terraferma, a volte sull'acqua direttamente ed è fatto di piante acquatiche e erba. Costruiscono una specie di rampa che conduce dal nido all'acqua e talvolta la coppia costruisce anche una copertura sopra il nido per nasconderlo. La femmina depone 5-8 uova, che vengono incubate da entrambi genitori per 19-22 giorni. Ci possono essere 2 o 3 nidiate l'anno, tra aprile e luglio. I piccoli sono precoci e si ricoprono di penne in 40 - 50 giorni.

Uccelli A - G
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy