Colombella - Columba oenas
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Colombiformi
Famiglia: Columbidi
Genere: Columba
Specie: oenas

Nidificante in Europa centro-meridionale, in Italia è di passo regolare, nelle isole e lungo litorali boscosi.

Colombella Colombella

Colombella Colombella (foto P. Dubois http://pdubois.free.fr)

Caratteri distintivi

Lunghezza totale: 33-35 cm
Apertura alare: 62-70 cm
Peso: 240-350 grammi

Dimensioni medie, simile al colombaccio, ma più piccola. Barre alari nere, brevi ed interrotte, parte terminale della coda nera. Becco giallastro con base rosea e cera biancastra. Zampe violacee, si distingue dal colombaccio per l’assenza di bianco sulle ali e sul collo.

Biologia

Predilige boschi ad alto fusto, con radure e campagna vicine, macchie litoranee e zone rocciose.
Monogama, ha vita gregaria in branchi numerosi. Vivace ha volo sostenuto e dritto. Possiede vista molto acuta. Gli accoppiamenti hanno inizio alla fine di marzo. Il nido è costruito ha notevole altezza dal suolo, in luoghi tradizionali. La femmina depone 2 uova bianco crema, che cova anche il maschio. La cova dura 16-18 giorni. i pulcini ridicoli, sono alimentati con il latte di piccione e dopo 25 giorni circa lasciano il nido. Due covate l’anno. Come per il colombaccio la colombella si nutre principalmente di alimenti vegetali. La specie è in forte regresso anche per la competizione con il colombaccio.

a cura di Sauro Giannerini

Uccelli A - G
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy