Combattente - Philomachus pugnax Linnaeus, 1758
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Caradriformi
Famiglia: Scolopacidi
Genere: Philomachus
Specie: P. pugnax Linnaeus, 1758

Questo uccello ha un vastissimo areale: vive in tutta Europa, Africa e Asia, in Australia, in Alaska, Stati Uniti e Canada occidentali e orientali, nel Sud America settentrionale fino a Brasile e Perù, e nei Caraibi. È accidentale in Islanda, Hawaii, Nuova Zelanda, su alcune isole del Pacifico, sulle Comore, Mauritius, Maldive, in Corea del Nord e Laos. Il Combattente non nidifica in Italia ma è presente come migratore regolare ed estivante, con pochi casi di svernamento. La specie è più frequente nelle zone umide costiere dell’alto Adriatico, della Toscana, della Puglia e delle due isole maggiori nonché della Pianura Padana.

Combattente Maschi di Combattente - Philomachus pugnax

Combattente Combattente - Philomachus pugnax (foto www.poland.travel)

Combattente Combattente - Philomachus pugnax

Caratteri distintivi

Lunghezza: 29-42 cm
A pertura alare: 45-62 cm

I maschi (di dimensioni sensibilmente superiori alle femmine) adulti in abito nuziale hanno un piumaggio particolarmente vistoso con un collare che viene eretto spesso durante i combattimenti e le esibizioni rituali tra maschi. La colorazione varia anche notevolmente da individuo ad individuo dal bianco, rosso, grigio, ecc. Il dorso, il groppone e la parte superiore delle ali è piuttosto costante e di colorazione marrone con macchiettature nerastre e orlature delle penne più chiare. Il becco e le zampe sonoarancione. In abito primaverile i maschi hanno solo accenni dell'abito nuziale e il collare erettile non è presente, mentre il becco è nero. Le femmine in primavera hanno una colorazione simile ai maschi nello stesso abito senza però gli abbozzi, di colori vari, dell'abito nuziale. In abito invernale maschi e femmine hanno le parti superiori e il petto prevalentemente grigie. Le parti inferiori (addome e ventre) sono biancastri. I giovani sono marron nelle parti superiori con orlatura delle penne chiare. Il capo e il betto e parte dell'addome sono soffusi di fulvo e le zampe sono giallo verdastre. Il becco è nero. In tutti gli abiti e le età quando sono in volo è visibile una sottile barra alare bianca e la coda è marrone al centro, bianca ai lati e marrone grigia nella parte terminale.

Biologia

E' una specie gregaria durante tutto l'anno. Abbastanza facile da osservare sia quando posato che, soprattutto, in volo. Quando si alimenta nell'acqua bassa cammina in continuazione fermandosi raramente. 

Uccelli A - G
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy