Cornacchia nera - Corvus corone corone
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Corvidi
Genere: Corvus
Specie: corone
Sottospecie: corone

E’ presente anche come nidificante in tutta l’Europa occidentale e Gran Bretagna con esclusione delle regioni più a nord.

Cornacchia nera Cornacchia nera (foto www.agraria.org)

Cornacchia nera Cornacchia nera (foto Boro Barrister)

Caratteri distintivi

Lunghezza 46 cm; peso 450-580 grammi. Dimensioni medio-grandi, becco nero dalla forma massiccia e ricurvo all’apice, ali lunghe, larghe e sfrangiate,zampe nere. Sessi simili. E’ semplice distinguerla dalle specie simili quali il Corvo e il Corvo imperiale date le minori dimensioni, l’assenza di particolari calzoni e per le ali più ampie che vengono battute più lentamente.

Biologia

L’habitat naturale della cornacchia nera sono tutte le zone alberate con radure o coltivate, anche in prossimità di zone abitate, sia in collina che in pianura. Conduce vita gregaria tranne che nel periodo riproduttivo. Volo lento, si posa per terra alla ricerca del cibo, raramente si posa sugli alberi. La dieta è essenzialmente onnivora: frutti, germogli, tuberi, uova, insetti, molluschi, nidiacei e carogne. Specie monogama, la femmina depone una volta sola l’anno 4/6 uova che vengono incubate per 18-20 giorni; alla schiusa i piccoli vengono accuditi da entrambi i genitori e lasciano il nido dopo circa 4 settimane. In Italia stazionaria e nidificante sull’arco alpino.

a cura di Sauro Giannerini

Uccelli A - G
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy