Gambecchio comune - Calidris minuta Leisler, 1812
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Caradriformi
Famiglia: Scolopacidi
Genere: Calidris
Specie: C. minuta Leisler, 1812

Il Gambecchio comune è una specie migratrice presente nell’Eurasia settentrionale. In Italia è migratore regolare, presente in inverno con una popolazione stimata tra 2.000-4.000 individui, che si concentra in un numero ridotto di siti, distribuiti tra Alto Adriatico, Puglia, Sicilia meridionale e occidentale e Sardegna. Durante la migrazione e lo svernamento il Gambecchio comune frequenta zone umide costiere come lagune, saline, stagni, salmastri, foci fluviali, valli da pesca, casse di colmata, paludi d’acqua dolce soggette a evaporazione. Nell’interno si osserva invece su rive fangose di laghi, bacini artificiali e grandi fiumi, in risaie, vasche di zuccherifici, impianti di depurazione.

Gambecchio Gambecchio - Calidris minuta

Gambecchio Gambecchio - Calidris minuta (fot www.vogelwarte.ch)

Gambecchio Gambecchio - Calidris minuta (foto www.oiseaux.net)

Caratteri distintivi

Lunghezza: 13-15 cm
A pertura alare: 30 cm

Maschi e femmine adulti sono indistinguibili in natura tra di loro. In abito estivo hanno le parti superiori e il petto fulvo rossastre con varie screiature marroni, nerastre e bianco sporco. Le parti inferiori sono biancastre. Il becco nero non è molto lungo e lievemente curvato all'ingiù. Le zampe sono nere. In certe condizioni si può anche osservare una specie di "V" sul dorso. Nella tarda estate le tonalità rossastre si attenuano notevolmente. In inverno la colorazione delle parti superiori è grigia con sfumature marron fermo restando le colorazioni delle altre parti. In ogni abito ed età sono visibili in volo una barra alare bianca (non molto marcata) e la coda terminale grigia con due zone bianche ai lati. I giovani assomigliano molto agli adulti in abito tardo estivo.

Biologia

Il gambecchio si nutre di insetti, molluschi e semi. Sistema il proprio nido a terra tra i cespugli, in prossimità di specchi d’acqua.

Uccelli A - G
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy