Corvo - Corvus frugilegus
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine:  Passeriformi
Famiglia:  Corvidi
Genere:  Corvus 
Specie:  frugilegus

La specie è presente come nidificante nell'Europa centrale dalla scandinavia ai Pirenei. Le popolazioni settentrionali migrano a sud fino al bacino del Mediterraneo.

Corvo Corvo (foto www.ivnvechtplassen.org)

Corvo Corvo (foto Didier Collin)

Caratteri distintivi

Lunghezza 45-47 cm; peso 220-250 gr. Dimensioni medio-grandi. Piumaggio completamente nero, ali lunghe, larghe e sfrangiate, coda rotonda, zampe nere con penne della tibia che costituiscono i tipici “calzoni”. Sessi simili.

Biologia

L'habitat naturale della specie è rappresentato da boschi e boscaglie in prossimità di vaste zone aperte o zone coltivate, prati o pascoli con macchie di alberi. In Italia è di passo in ottobre-novembre ed in marzo, trascorre il periodo invernale in Italia. Ha abitudini gregarie e durante le soste in pastura si aggrega alla Taccola,Cornacchia e allo Storno. Alimentazione molto varia come in tutti i corvidi; si nutre sia di sostanze vegetali che di sostanze animali come citato per la Cornacchia grigia. La femmina depone, una sola volta l'anno, 3-5 uova che vengono incubate per 16-20 giorni dalla sola femmina; I pulcini lasciano il nido dopo un mese che sono stati accuditi da entrambi i genitori. La specie nidifica in colonie ed è monogama.

a cura di Sauro Giannerini

Uccelli
Versione italiana English version Versión española
Il Cavallo in buona salute Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - [email protected]