Zigolo giallo - Emberiza citrinella Linnaeus, 1758
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Emberizidi
Genere: Emberiza
Specie: E. citrinella Linnaeus, 1758

Lo zigolo giallo vive in Eurasia. Tra gli zigoli è una delle specie più comuni in Italia settentrionale e centrale; nidifica, ma scarso, su Alpi e Appennini. È più frequente di passo.

Ne sono conosciute tre sottospecie:
- Emberiza citrinella citrinella Linnaeus, 1758
- Emberiza citrinella caliginosa Clancey, 1940
- Emberiza citrinella erythrogenys Brehm, 1855

Zigolo giallo Zigolo giallo - Emberiza citrinella (fonte wikimedia.org)

Zigolo giallo Zigolo giallo - Emberiza citrinella (

Zigolo giallo Uova di Zigolo giallo - Emberiza citrinella
("Emberiza citrinella MHNT.ZOO.2010.11.216 Le Monetier05" di Didier Descouens - Opera propria. Con licenza CC BY-SA 4.0 tramite Wikimedia Commons - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Emberiza_citrinella_MHNT.ZOO.2010.11.216_Le_Monetier05.jpg#/media/File:Emberiza_citrinella_MHNT.ZOO.2010.11.216_Le_Monetier05.jpg)

Caratteri distintivi

Lunghezza: 17-19 cm
Apertura alare: 27-29 cm

Il maschio adulto in abito estivo ha le parti superiori marroni con striature nerastre e il groppone rosso marrone e la coda marrone scuro. Il capo è prevalentemente giallo con sottili strie che partono dal becco e vanno sul vertice (anche screziato di marron) e sulle guance. Il petto è fulvo arancio chiaro su sfondo giallo che copre tutte le parti inferiori. Anche la gola è gialla con sumature fulve. Le zampe sono marron chiaro e il becco grigio bluastro. Le femmine adulte hanno le parti superiori come i maschi in abito estivo e capo, petto, addome e fianchi molto meno gialli e con più marrone scuro. Il ventre conserva tonalità fulvo giallastre con evidenti striature marrone. Il maschio adulto in abito invernale somiglia molto alle femmine adulte con però più giallo sul capo. I giovani somigliano molto alle femmine adulte.

Biologia

Nidifica sul terreno tra l’erba o nelle siepi: il nido, fatto d’erbe secche, muschio e materiali filamentosi, è foggiato a coppa. La femmina vi depone 4-5 uova bianco-azzurrognole con misure 21×16 mm circa, finemente macchiettate e striate di rossastro. Si nutre di vegetali (semi, granaglie, frutta, germogli e foglie) e in subordine anche d’insetti ed altri piccoli animali

Uccelli I - Z
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy