Sterpazzolina comune - Sylvia cantillans Pallas, 1764
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Sylviidae
Genere: Sylvia
Specie: S. cantillans Pallas, 1764

La Sterpazzolina vive in Europa dell'ovest, ed Africa, in Italia nidifica al di sotto della Pianura Padana, in habitat di media montagna formati da brughiere, e spazi aperti con cespugli, ma anche nelle vicinanze di ambienti antropizzati.

La Sterpazzolina ha 4 sottospecie:
- Sylvia cantillans cantillans
- Sylvia cantillans inornata
- Sylvia cantillans moltonii
- Sylvia cantillans albistriata

Sterpazzolina Maschio di Sterpazzolina comune - Sylvia cantillans (foto http://ibc.lynxeds.com)

Sterpazzolina Maschio con puli di Sterpazzolina comune - Sylvia cantillans (foto http://ibc.lynxeds.com)

Sterpazzolina Sterpazzolina comune - Sylvia cantillans

Caratteri distintivi

Lunghezza: 12-13 cm
Apertura alare: 18-20 cm

Il maschio adulto in primavera ha le parti superiori grigie con sfumature marroni e marroni sulla parte superiore delle ali. La coda ha le timoniere esterne bianche. Il capo è grigio con un anello perioculare rosso e un evidente mustacchio bianco parte dal becco e arriva al collo creando una netta separazione con la gola rosso mattone che sfuma gradatemente scurendosi verso l'addome e ventre biancostro con sfumature fulve. Le zampe sono giallo arancio, mentre il becco è fulvo e sfuma al nero verso la parte superiore e l'apice. La femmina adulta in primavera assomiglia molto al maschio adulto nella stessa stagione ma ha l'anello perioculare fulvo smorto e la gola e il petto chiari sfumati appena di rosa fulvo. Gli immaturi e le femmine adulte in autunno hanno la colorazione delle parti superiori e del capo quasi completamente marroni con lievi sfumature grigiastre.

Biologia

Il suo habitat prediletto sono invece i cespugli medio-bassi al margine di boschi termofili e mesofili di latifoglie, in particolare di roverella, e la macchia mediterranea alta, ambienti nei quali durante la primavera, di ritorno dall'Africa centro-occidentale dove trascorre l'inverno, costruisce il nido: vi vengono deposte in media 3-4 uova.

Uccelli I - Z
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy