Pagliarolo o Paludicola - Acrocephalus paludicola Vieillot, 1817
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Acrocephalidae
Genere: Acrocephalus
Specie: A. paludicola Vieillot, 1817

Visitatore estivo raro e localizzato, in forte declino; in precedenza nidificava ad Ovest fino ai Paesi Bassi, Francia e Italia. Habitat: Paludi con erbe alte, falaschi, ecc., lungo i bordi di fiumi e laghi.

Pagliarolo Pagliarolo o Paludicola - Acrocephalus paludicola (foto http://ecotourswildlife.co.uk)

Pagliarolo Pagliarolo o Paludicola - Acrocephalus paludicola

Pagliarolo Uova di Pagliarolo o Paludicola - Acrocephalus paludicola

Caratteri distintivi

Lunghezza: 12-13 cm
Apertura alare: 17-20 cm

Gli adulti in abito estivo hanno le parti superiori marrone chiaro con screziature evidenti nerastre e due grosse strie giallo-crema chiaro che scendono dal collo posteriormente e contrastano con delle strie vicine nerastre. Il vertice è marrone-nerastro con una evidente stria chiara al centro e altri due sopraccigli biancastri sopra gli occhi. La gola è chiara. Sul sopraccoda e groppone vi sono delle sottili striature nerastre. Le parti inferiori sono biancastre con fondo crema-fulvo su petto e fianchi che sono anche striati finemente di marrone scuro (le striature variano però molto da individuo a individuo e talvolta sono poco visibili). Il becco è giallo con parte superiore marrone scuro. Le zampe sono rosa-giallo. Gli immaturi hanno tonalità base più giallo-ocra e mancano delle striature inferiormente.

Biologia

Si nutre di piccoli invertebrati.

Uccelli I - Z
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy