Zigolo capinero - Emberiza melanocephala Scopoli, 1769
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Emberizidi
Genere: Emberiza
Specie: E. melanocephala Scopoli, 1769

Originario dell'India e del medio oriente, nidifica dall’Europa sud-orientale (Italia meridionale, Grecia e Turchia) all’Iran, mentre è specie migratrice svernante in India.

Zigolo capinero Maschio di Zigolo capinero - Emberiza melanocephala

Zigolo capinero Femmina di Zigolo capinero - Emberiza melanocephala

Zigolo capinero Uova di Zigolo capinero - Emberiza melanocephala

Caratteri distintivi

Lunghezza: 17 cm
Apertura alare: 26-29 cm
Peso: 28 gr

Ha la testa di colore nero, il groppone castano intenso, ali e coda neri, con il resto del corpo giallo. La femmina ha i colori meno intensi, con testa e groppone che danno sul grigio. Verso l'estate l'abito del maschio adulto assume colorazioni perlopiù grigie sul capo e di un colore marrone fulvo su spalle e schiena. Le femmine e i giovani somigliano al maschio in periodo tardo estivo con toni ancora più smorti e capo striato di nerastro. Nei maschi non in abito nuziale e nelle femmine e giovani il becco è grigio più scuro e le zampe meno vivaci.

Biologia

Si ciba di semi ed invertebrati, cercandoli per terra o sui cespugli. Gli esemplari costruiscono il nido in aree aperte, a media altezza su alberi e cespugli, talvolta anche a livello del suolo. La femmina depone 4-6 uova.

Uccelli I - Z
Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy