Occhiocotto - Sylvia melanocephala Gmelin, 1789
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Sylviidae
Genere: Sylvia
Specie: S. melanocephala Gmelin, 1789

È presente nel bacino del Mediterraneo fino alla Turchia e al mar Caspio. In Italia è stanziale e nidificante, molto localizzato lungo le coste e nelle regioni settentrionali, ma sono note popolazioni migratrici provenienti dall'Africa che transitano sulla penisola.

Sono note 6 sottospecie:
- Sylvia melanocephala melanocephala (Gmelin, 1789)
- Sylvia melanocephala momus (Hemprich & Ehrenberg, 1833)
- Sylvia melanocephala leucogastra (Ledru, 1810)
- Sylvia melanocephala norrisae Nicoll, 1917
- Sylvia melanocephala pasiphae Stresemann & Schiebel, 1925
- Sylvia melanocephala valverdei Cabot & Urdiales, 2005

Occhiocotto Occhiocotto - Sylvia melanocephala (foto www.saveriogatto.com)

Occhiocotto Occhiocotto - Sylvia melanocephala (foto www.surfbirds.com)

Occhiocotto Occhiocotto -(foto www.planetofbirds.com)

Caratteri distintivi

Lunghezza: 13-14 cm
Apertura alare: 18-20 cm

Il maschio adulto ha le parti superiori (ali comprese) grigie. Il sopracoda è grigio scuto - nerastro con orlatura delle timoniere bianche. La testa è nera con occhio marrone e rima palpebrale rossa. La gola è bianca, il petto grigio che shiarisce verso l'addome. Le zampe sono marrone chiaro e il becco è nero con un poò di grigio alla base nella mandibola inferiore. Le femmine adulte hanno le parti superiori (ali comprese) marrone, il capo grigio con occhio marrone e rima palpebrale di un rosso più smorto che nel maschio adulto. Il petto è fulvo marrone chiaro e schiarisce sul ventre; sottocoda bianco. Becco, zampe e gola hanno le stesse colorazioni che nei maschi adulti. I giovani assomigliano molto alle femmine adulte.

Biologia

Specie insettivora. La covata consta di 4 o 5 uova con un guscio bianco o verde punteggiato di bruno e di azzurrognolo.

Uccelli I - Z
Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy