Migliarino di palude - Emberiza schoeniclus Linnaeus, 1758
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Emberizidi
Genere: Emberiza
Specie: E. schoeniclus Linnaeus, 1758

Non è un uccello molto comune in Italia, sono poche le coppie nidificanti, nel resto del mondo lo si può trovare nell'emisfero nord, di Europa, Asia, ed Africa.

Sono note le seguenti sottospecie:
- Emberiza schoeniclus lusitanica Steinbacher, 1930
- Emberiza schoeniclus schoeniclus (Linnaeus, 1758)Russia
- Emberiza schoeniclus passerina Pallas, 1771
- Emberiza schoeniclus parvirostris Buturlin, 1910
- Emberiza schoeniclus pyrrhulina (Swinhoe, 1876)
- Emberiza schoeniclus pallidior Hartert, 1904
- Emberiza schoeniclus stresemanni Steinbacher, 1930
- Emberiza schoeniclus ukrainae (Zarudny, 1917)
- Emberiza schoeniclus incognita (Zarudny, 1917)
- Emberiza schoeniclus witherbyi von Jordans, 1923
- Emberiza schoeniclus intermedia Degland, 1849
- Emberiza schoeniclus tschusii Reiser & Almasy, 1898
- Emberiza schoeniclus reiseri Hartert, 1904'
- Emberiza schoeniclus caspia Ménétries, 1832'
- Emberiza schoeniclus korejewi (Zarudny, 1907)'
- Emberiza schoeniclus pyrrhuloides Pallas, 1811'
- Emberiza schoeniclus harterti Sushkin, 1906
- Emberiza schoeniclus centralasiae Hartert, 1904
- Emberiza schoeniclus zaidamensis Portenko, 1929

Migliarino di palude Maschio di Migliarino di palude - Emberiza schoeniclus (foto http://ibc.lynxeds.com)

Migliarino di palude Migliarino di palude - Emberiza schoeniclus (foto www.avibirds.com)

Migliarino di palude Uova di Migliarino di palude - Emberiza schoeniclus
("Emberiza schoeniclus MHNT.ZOO.2010.11.218. Bréhal" di Didier Descouens - Opera propria. Con licenza CC BY-SA 4.0 tramite Wikimedia Commons - https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Emberiza_schoeniclus_MHNT.ZOO.2010.11.218._Br%C3%A9hal.jpg#/media/File:Emberiza_schoeniclus_MHNT.ZOO.2010.11.218._Br%C3%A9hal.jpg)

Caratteri distintivi

Lunghezza: 14-16 cm
Apertura alare: 23-25 cm

Il maschio in abito nuziale ha la testa e il bavaglino neri con un "baffo" bianco che si estende dalla base del becco ad un collare bianco che passa attorno alla nuca. Le restanti parti superiori sono marron con striature marron chiaro - fulvo e marrone scuro / nero. Il petto e l'addome sono bianco sporco mentre zampe sono marron e il becco è nero. Le timoniere esterne sono bianche in tutti gli abiti, i sessi e le età. In inverno le parti nere sulla testa, il bavaglino e il becco del maschio schiariscono notevolmente. Le femmine in abito nuziale hanno la testa marrone nerastra con sopracciglio grigio e buona parte del bavaglino bianco sporco. Il petto e i fianchi sono pesantemente striati di marrone. Becco grigio scuro e zampe marron. Le restanti parti del corpo sono simili a quelle del maschio. La femmina in abito invernale assume anche sul capo una colorazione marron con sopracciglio fulvo e la stria bianca che parte dalla base del becco diventa bianco sporco di fulvo. I giovani assomigliano moltissimo alla femmina in abito invernale.

Biologia

Nidifica sul terreno o a poco distanza da esso tra la vegetazione palustre. Oltre che delle granaglie dei terreni umidi, si nutre anche di piante erbacee e di arbusti, senza però disdegnare gli insetti e i molluschi, come vermi e lumache, di cui si ciba soprattutto nei mesi caldi. Nidifica sul terreno o a pochi centimetri da terra, nel folto della vegetazione, tra le canne o i rovi, dove la femmina depone 4-5 uova che cova per circa due settimane.

Uccelli I - Z
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy