Sgarza ciuffetto - Ardeola ralloides Scopoli, 1769
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Ciconiformi
Famiglia: Ardeidi
Genere: Ardeola
Specie: A. ralloides Scopoli, 1769

La specie ha un areale molto ampio che comprende Europa, Africa e Asia. In Italia, è presente (benché poco diffuso) in pianura Padana soprattutto lungo i fiumi e nella zona della Lombardia e del Piemonte dove è dominante la risaia e nella zona del delta del Po, delle valli di Comacchio e delle valli presso Molinella. Ne sono stati avvistati alcuni esemplari anche in Sardegna, alla foce del fiume Coghinas così come nel padule tra Firenze e Prato. Specie nidificante, migratrice regolare.

Sgarza ciuffetto Adulto di Sgarza ciuffetto in abito nuziale (foto www.ornitologiaveneziana.eu)

Sgarza ciuffetto Sgarza ciuffetto - Ardeola ralloides (foto Carmine Arienzo www.cusufai.it)

Sgarza ciuffetto Sgarza ciuffetto - Ardeola ralloides (foto www.juzaphoto.com)

Caratteri distintivi

Lunghezza 44-49 cm
Apertura alare 70-90 cm
Peso 180-370 grammi

Di dimensioni medie e forme raccolte, è il più piccolo airone europeo. Ha becco diritto di colore bluastro chiaro con apice nero, collo relativamente corto e tenuto di solito ripiegato e nascosto dal piumaggio, zampe non alte di colore verde-giallo. I sessi sono simili. Il piumaggio generale è giallo ocra con ali bianche che contrastano nettamente. Il capo è ornato di lunghe penne filiformi che giungono fin quasi al dorso.

Biologia

Gregario, nidifica in colonia denominata garzaia insieme ad altre specie di ardeidi. Il nido è costruito prevalentemente su arbusti di salice, ontano nero o altri alberi bassi. Si nutre di pesci, rane, girini e invertebrati. Caccia sia da fermo su posatoio rialzato, che camminando lentamente in acque basse. Habitat: lagune e valli da pesca e stagni e cave d'argilla. Frequenta anche corsi d'acqua.
Il nido viene costruito in zone paludose sui cespugli o sugli alberi ad altezze variabili; la femmina ha il compito di intrecciare grossolanamente i rami procurati dal maschio. Nella garzaia la coppia difende un piccolo spazio di alcuni metri intorno al proprio nido. Nell’anno compie una sola covata e la deposizione ha luogo da metà maggio a giugno.
Le 4-6 uova deposte sono incubate principalmente dalla femmina per 22-24 giorni. I pulcini sono nidicoli e sono alimentati sia dalla femmina che dal maschio con cibo rigurgitato. I giovani abbandonano il nido dopo 30-35 giorni dalla nascita e sono in grado di volare all’età di circa 45 giorni.

Sgarza ciuffetto Sgarza ciuffetto (foto Alessio Bartolini)

Uccelli I - Z
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy