Zafferano - Larus fuscus Linnaeus, 1758
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Caradriformi
Famiglia: Laridi
Genere: Larus
Specie: L. fuscus Linnaeus, 1758

uesto gabbiano vive in tutta l'Europa, tutta l'Africa, gran parte dell'Asia (esclusa Cina, Indocina e la zona insulare del sud-est), in Canada, negli Stati Uniti orientali e in Centro America. È accidentale nel resto del Nord America, nei Caraibi, in Lussemburgo, nel Sud America settentrionale e negli stati himalayani. In Italia è svernante regolare. 

Esistono tre sottospecie di Zafferano: Larus f. fuscus, praticamente nero superiormente (per alcuni specie a sè e descritto in altra scheda), Larus f. intermedius, grigio-nerastro e Larus f. graellsii, con mantello ed ali solo leggermente più scure del G. reale.

Zafferano Zafferano - Larus fuscus (foto www.avibirds.com)

Zafferano Zafferano in volo - Larus fuscus (foto www.wildbirdgallery.com)

Zafferano Zafferano - Larus fuscus (foto www.wikiwand.com)

Caratteri distintivi

Lunghezza 49-55 cm
Apertura alare: 125-142 cm

Aspetto. Il maschio e la femmina adulti hanno una livrea praticamente identica con corpo e testa bianchi, dorso e ali grigio scuro (con tonalità diverse di scurezza; nella sottospecie graellsii è più chiaro che in quella fuscus) ed estremità delle ali nera con alcune macchie bianche. Becco e zampe sono gialle (più scuro nella sottospecie fuscus). Nella parte bassa del becco, in prossimità della punta vi è una macchia rossa. In inverno gli adulti hanno il capo con una fine striatura grigia. I giovani hanno una colorazione di base bianca ma fittamente e pesantemente macchiata di marrone con zampe tendenti al rosa e becco marrone-nerastro; con il trascorrere del tempo (al quarto inverno) il piumaggio va ad assumere l’aspetto definitivo dell’adulto.

Biologia

Specie tipicamente nordica con le tre sottospecie diffuse in areali diversi, nidifica per terra in buche nude o rivestite di vegetazione, lungo le coste, dune, isole, talvolta brughiere. Migratore di lunga distanza, la sottospecie nominale sverna principalmente in Africa; da noi il graellsii e l’intermedius sono svernanti regolari, anche se poco abbondanti.
Spesso associato ai reali frequenta i porti, dove raccoglie scarti del pescato sulla superficie dell’acqua, ma è anche in grado di catturare pesci vivi con brevi immersioni; spesso si vede nelle discariche.

Uccelli I - Z
Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy