Tordo bottaccio - Turdus philomelos
Atlante della Fauna selvatica italiana - Uccelli

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Turdidi
Genere: Turdus
Specie: philomelos

Le zone di nidificazione della specie sono rappresentate dall'Europa centro-settentrinale fino all'arco alpino. Nei mesi autunnali migra verso le zone di svernamento che sono rappresentate dal bacino del Mediterraneo, Africa settentrionale e Asia sud-occidentale. In Italia è presente sia come di passo (doppio) che come raro nidificante.

Tordo Bottaccio Tordo Bottaccio (foto digiscopingukbirds.homestead.com)

Uova di Tordo Bottaccio Uova di Tordo Bottaccio

Caratteri distintivi

Peso circa 70-80gr. Dimensioni medio-piccole, becco snello ma robusto, coda quadrata. Il colore del piumaggio è superiormente bruno-oliva, petto ed alto ventre bianco crema con evidenti picchiettature marroncine, copritrici inferiori delle ali rossicce. La specie presenta due mute annue.

Biologia

Specie con abitudini arboricole, frequenta boschi anche folti, macchia meditteranea e campagne coltivate, rifugge però le zone molto aperte. Monogamo e territoriale; solitario tranne nel periodo di coppia. Come nel merlo è la femmina che costruisce il nido su alberi o all'interno di cespugli e depone tra aprile e agosto dalle 4 alle 5 uova che vengono incubate dalla femmina per 14-15 gg; i piccoli lasciano il nido dopo due settimane. Si possono avere 2-3 covate l'anno. Il Tordo bottaccio è frugivoro e insettivoro come il merlo ed in particolare è ghiotto di sorbe, olive e uva.

a cura di Sauro Giannerini

Uccelli I - Z
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy