Salice cenerino - Salix cinerea L.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones
Ordine: Salicales
Famiglia: Salicaceae

Il Salice cenerino è una pianta diffusa nelle zone umide e lungo i fiumi, dove forma intricate boscaglie, dalla pianura fino ai 1000 metri di quota.

Salice cenerino Pagina superiore di foglie di Salice cenerino (foto Paul Fontaine www.odezia-atrata.be)

Salice cenerino Pagina inferiore di foglie di Salice cenerino (foto Paul Fontaine www.odezia-atrata.be)

Caratteristiche generali

Dimensione e portamento
Piccolo albero alto fino a 10 metri circa.
Tronco e corteccia
Il tronco è per lo più ramificato fin dalla base e chioma rada e irregolare; i rami di 2-4 anni, grigio-brunastri, decorticati presentano costolature molto accentuate e sporgenti. I giovani rametti sono rivestiti di un tomento grigio o brunastro.
Foglie
Da oblanceolate a largamente obovate, di colore verde-oliva nella pagina superiore, bianche o grigie nella pagina inferiore.
Strutture riproduttive
Amenti maschili lunghi fino a 4 cm, i femminili fino a 5 cm e fino a nove a maturità. Fiorisce a marzo-aprile prima dell’emissione delle foglie.

Usi

E' una pianta a portamento arbustivo tipica delle rive dei corsi d'acqua.

Latifoglie
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy