Salice cenerino - Salix cinerea L.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones
Ordine: Salicales
Famiglia: Salicaceae

Il Salice cenerino è una pianta diffusa nelle zone umide e lungo i fiumi, dove forma intricate boscaglie, dalla pianura fino ai 1000 metri di quota.

Salice cenerino Pagina superiore di foglie di Salice cenerino (foto Paul Fontaine www.odezia-atrata.be)

Salice cenerino Pagina inferiore di foglie di Salice cenerino (foto Paul Fontaine www.odezia-atrata.be)

Caratteristiche generali

Dimensione e portamento
Piccolo albero alto fino a 10 metri circa.
Tronco e corteccia
Il tronco è per lo più ramificato fin dalla base e chioma rada e irregolare; i rami di 2-4 anni, grigio-brunastri, decorticati presentano costolature molto accentuate e sporgenti. I giovani rametti sono rivestiti di un tomento grigio o brunastro.
Foglie
Da oblanceolate a largamente obovate, di colore verde-oliva nella pagina superiore, bianche o grigie nella pagina inferiore.
Strutture riproduttive
Amenti maschili lunghi fino a 4 cm, i femminili fino a 5 cm e fino a nove a maturità. Fiorisce a marzo-aprile prima dell’emissione delle foglie.

Usi

E' una pianta a portamento arbustivo tipica delle rive dei corsi d'acqua.

Latifoglie
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy