Pado - Prunus padus L.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones
Ordine: Rosales
Famiglia: Rosaceae

Pianta diffusa dalla Scandinavia e dalla Spagna alla Siberia Occidentale. In Italia si prevalentemente al Nord.

Pado Pado - Pruus padus L. (foto Thomas Schopke)

Pado Pado - Pruus padus L. (foto www.bomengids.nl)

Pado Pado - Pruus padus L. (foto www.forestryimages.org)

Caratteristiche generali

Portamento, tronco e corteccia
Albero alto fino a 15 metri, con chiamo densa ed esansa. Il tronco è diritto ma diventa un po' sinuoso con l'età. La scorza è simile a quella del ciliegio e si sfalda in nastri circolari.
Foglie
Le foglie sono decidue, alterne, con lamina ovoidale ellittica e margine finemente seghettato; lunghe 5-10 cm, presentano di una o due ghiandole rosse sul picciuolo vicino al margine inferiore della lamina.
Strutture riproduttive
I fiori sono ermafroditi, biancastri, profumati, larghi fino a 1,5 cm e disposti in ricchi racemi cilindrici molli e penduli, lunghi fino a 16 cm. I frutti sono drupe nere e lucide a maturità, riunite in grappoli, con scarso mesocarpo ed endocarpo simile a quello della ciliegia.

Usi

Essenza di un certo interesse forestale. In Europa centrale è largamente impiegatpo a scopo ornamentale in parchi, giardini e alberature stradali.

Latifoglie
Versione italiana English version Versión española
I funghi dal vero La fattoria biologica Come fare del buon vino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy