Rovere - Quercus petraea Liebl.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta Sottodivisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones Famiglia: Fagaceae

Originario dell'Europa occidentale e centromeridionale. Difficile incontrare boschi puri di rovere. Si differenzia dalla roverella per le maggiori dimensioni del fusto e per il lato inferiore della foglia che si presenta glabro.

Foglia e frutti di Rovere Foglia e frutti di Rovere

Rametto di Rovere Rametto di Rovere (foto www.kuleuven-kortrijk.be)

Caratteristiche generali

Dimensione e portamento
Può raggiungere i 40 metri d'altezza. La chioma tende ad espandersi verso l'alto.
Tronco e corteccia
Tronco diritto, più contorto negli esemplari vecchi. La corteccia diventa presto rugosa, grigio bruna, con vistosi solchi longitudinali.
Foglie
Fogli decidue, semplici, lamina obovato-allungata, margine lobato con lobi arrotondati.
Strutture riproduttive
Pianta monoica a fiori unisessuali; il frutto è una ghianda classica la cui cupola ricopre è costituita da squamette lanceolate molto appressate. Il pericarpio maturo è oblungo, giallo bruno, lucente.

Usi

Il legno di Rovere è uno dei più pregiati, impiegato per le pavimentazioni, per mobili, botti d'invecchiamento di vini e liquori, ecc.

Latifoglie
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy