Acacia di Costantinopoli - Albizia julibrissin (Willd.) Durazz.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones
Famiglia: Fabaceae (Mimosaceae)

L'Acacia di Costantinopoli (o Gaggia arborea) è una pianta originaria delle regioni caldo-temperate e subtropicali dell'Asia, dall'Iran al Giappone. Introdotta per la prima volta in Europa a metà del Settecento, è largamente impiegata in parchi e alberature stradali in tutto il Sud-Europa.


Acacia di Costantinopoli Acacia di Costantinopoli - Albizia julibrissin (Willd.) Durazz. (foto J. Scheper www.floridata.com)

Acacia di Costantinopoli Acacia di Costantinopoli - Albizia julibrissin (Willd.) Durazz. (foto www.alfredomoreiradasilva.com)

Caratteristiche generali

Dimensione e portamento
Albero (a volte con portamento cespuglioso) alto fino a 10 metri, con chioma ombrelliforme a causa dell'andamento divaricato delle ramificazioni. Il tronco è diritto, snello, con scorza liscia, grigio-brunastra, rugosa e opaca con l'età.
Foglie
Decidue, alterne, picciolate, composte, dipennate, lunghe fino a 20 cm, con segmenti di ultimo ordine lineari, falcati, 4 x 12 mm, verdi e glabri.
Strutture riproduttive
I fiori formano capolini sferici, profumati, di 4 cm di diametro, a loro volta riuniti in ampie pannocchie corimbose. Hanno un calice campanulato a 5 denti e una corolla di 5 petali saldati a imbuto. Gli stami sono lunghissimi; hanno filamenti bianco-giallini alla base, che virano gradualmente al rosso verso l'apice.
I frutti sono rappresentati da legumi lunghi da 8 a 15 cm, bruni a maturazione, schiacciati tra i semi e persistenti sui rami durante tutto il periodo invernale.

Usi

In Europa è un'apprezzata essenza ornamentale, impiegata sia nei parchi che nelle alberature stradali.

Latifoglie
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy