Acero opalo - Acer opalus Mill.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones
Famiglia: Aceraceae

L'Acero opalo (o Acero italico) è originario dell'Europa meridionale, dalla Spagna e dalla Francia ai Balcani. In Italia è presente al centro-sud, esclusa la Sardegna.

Acero opalo Fiori di Acero opalo - Acer opalus Mill. (foto http://botanicavirtual.udl.es)

Acero opalo Frutti di Acero opalo - Acer opalus Mill. (foto www.jtosti.com)

Caratteristiche generali

Dimensione, tronco e corteccia
Albero alto fino a 20 metri circa, con chioma densa e abbastanza globosa. Il tronco è diritto, con scorza grigio-bruna o grigio-rossastra, con l'età opaca e screpolata.
Foglie
Foglie decidue, opposte, con lungo picciolo, larghe e lunghe 6-18 x 5-14 cm, palmate-lobate con 5 lobi, margine seghettato; la pagina superiore è verde scuro e glabra, quella inferiore è più o meno glabra o tomentosa.
Strutture riproduttive
I fiori, ermafroditi e riuniti in corimbi terminali e penduli, si sviluppano prima delle foglie.
I frutti sono disamare pendule con ali divaricate ad angolo retto.

Usi

Molto limitata l'importanza forestale; poco impiegata come essenza ornamentale.

Latifoglie
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy