Paulonia - Paulownia tomentosa (Thunb.) Steud.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones
Ordine: Lamiales
Famiglia: Scrophulariaceae

La Paulonia è una pianta orignaria delle regioni centrali della Cina. Introdotta in Europa nella prima metà del XIX secolo a scopo ornamentale, si è presto diffusa nei parchi delle città. Non tollera i geli prolungati e tardivi.

Paulonia Foglia di Paulonia - Paulownia tomentosa (Thunb.) Steud. (foto www.cas.vanderbilt.edu)

Paulonia Paulonia - Paulownia tomentosa (Thunb.) Steud.

Caratteristiche generali

Dimensione, tronco e corteccia
Nei luoghi di origine raggiunge i 20 metri di altezza, con chioma espansa orizzontalmente. Il tronco è diritto o spesso inclinato, con scorza spessa, chiara, grigio-brunastra, solcata longitudinalmente e rugosa.
Foglie
Le foglie sono decidue, semplici, con lungo picciolo (10 cm) e grande lamina (fino a30-35 cm), ovate e acuminate all'apive, a volte a tre lobi poco incisi. La lamina e il picciolo sono coperti da una fitta peluria.
Strutture riproduttive
I fiori profumati e lilla, compaiono in maggio-giugno e sono lungji circa 6 cm. Sono riuniti in pannocchie terminali, erette sopra la chioma. I frutti sono capsule ovoidali aprentesi a maturità, liberando i semi alati, piccoli e nerastri che vengono trasportati dal vento.

Usi

Di facile, rapida nella crescita, adattabile a vari tipi di suolo, è apprezzata come albero ornamentale anche per la sua bella fioritura lilla primaverile. Adatta alla produzione di biomassa, fornisce un legno pregiato, di gradevole aspetto e facile da lavorare.

 

Chinesischer Blauglockenbaum - Paulownia elongata >>>

Pauwlonia elongata Chinesischer Blauglockenbaum - Paulownia elongata

Latifoglie
Versione italiana English version Versión española
I funghi dal vero La fattoria biologica Come fare del buon vino
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - [email protected]