Pioppo tremolo - Populus tremula L.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones
Famiglia: Salicales

Originaria dell'Europa e della Siberia. E' diffusa soprattutto in ambiente collinare e montano sino a 2.000 m di quota. Il suo nome è dovuto alla facilità con cui le foglie si muovono alla più debole brezza a causa del picciolo lungo e sottile.

Pioppo tremolo Foglie di Pioppo tremolo (foto www.rolv.no)

Caratteristiche generali

Dimensione e portamento
Alto fino a 20 metri, pollonifero. Chioma di colore verde chiaro.
Tronco e corteccia
Tronco diritto o sinuoso, con corteccia sottile, liscia e verdognola, che con l'età si screpola e diventa grigiastra.
Foglie
Foglie decidue, semplici, rotonde o ovali, con margine dentato. La pagina inferiore è verde-grigiastra e pubescente. Il picciolo è molto lungo (6-7 cm) e appiattito.
Strutture riproduttive
Pianta dioica, con fiori unisessuali su piante diverse. I frutti sono capsule che maturano liberando piccoli semi piumosi.

Usi

Il legno chiaro e leggero trova impieghi simili a quelli degli altri pioppi. Utilizzato nella riforestazione naturale di pendii franosi per il suo comportamento pioniere. Utilizzato anche come specie ornamentale.

Latifoglie
Versione italiana English version Versión española
I funghi dal vero La fattoria biologica Come fare del buon vino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy