Pioppo tremolo - Populus tremula L.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones
Famiglia: Salicales

Originaria dell'Europa e della Siberia. E' diffusa soprattutto in ambiente collinare e montano sino a 2.000 m di quota. Il suo nome è dovuto alla facilità con cui le foglie si muovono alla più debole brezza a causa del picciolo lungo e sottile.

Pioppo tremolo Foglie di Pioppo tremolo (foto www.rolv.no)

Caratteristiche generali

Dimensione e portamento
Alto fino a 20 metri, pollonifero. Chioma di colore verde chiaro.
Tronco e corteccia
Tronco diritto o sinuoso, con corteccia sottile, liscia e verdognola, che con l'età si screpola e diventa grigiastra.
Foglie
Foglie decidue, semplici, rotonde o ovali, con margine dentato. La pagina inferiore è verde-grigiastra e pubescente. Il picciolo è molto lungo (6-7 cm) e appiattito.
Strutture riproduttive
Pianta dioica, con fiori unisessuali su piante diverse. I frutti sono capsule che maturano liberando piccoli semi piumosi.

Usi

Il legno chiaro e leggero trova impieghi simili a quelli degli altri pioppi. Utilizzato nella riforestazione naturale di pendii franosi per il suo comportamento pioniere. Utilizzato anche come specie ornamentale.

Latifoglie
Versione italiana English version Versión española
Il mio frutteto biologico Orto e giardino biologico Coltivare l'olivo

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy