Fitolacca o Uva turca arborea - Phytolacca dioica L.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones
Famiglia: Phytolaccaceae

Pianta originaria delle praterie del Sud America, dal Brasile meridionale all'Argentina. In Europa è impiegato come pianta ornamentale nelle zone a clima mediterraneo.

Fitolacca Imponente esemplare di Fitolacca o Uva turca arborea - Phytolacca dioica L. (foto Geographer)

Fitolacca arborea Fitolacca o Uva turca arborea - Phytolacca dioica L. (foto www.dipbot.unict.it)

Caratteristiche generali

Dimensione, tronco e corteccia
P uò raggiungere i 20 metri di altezza; il tronco, molto allargato alla base, dove presenta emergenze radicali che sviluppano facilmente turioni; la scorza è liscia o poco rugosa, di colore grigio chiaro.
Foglie
Le foglie sono ovali o ellittiche, glabre, lucide, cuoiose, verde scuro.
Strutture riproduttive
Pianta dioica: i fiori sono prodotti in racemi peduncolati, spesso penduli; quelli maschili presentano il calice bianco-verdastro e fino a 30 stami; quelli femminili hanno un calice verdognolo, più grande e un vistoso ovario a spicchi. I frutti, dall’aspetto caratteristico, sono piccoli grappoli di bacche nere.

Usi

In Europa è utilizzato nei parchi e nelle alberature stradali. Nell'Orto Botanico di Cagliari è presente un esemplare imponente di più di 130 anni. Numerose specie del genere Phytolacca sono piante utilizzate a scopi medicinali perchè contengono potenti infiammatori e proteine che hanno un azione antivirale.

Latifoglie
Versione italiana English version Versión española
I funghi dal vero La fattoria biologica Come fare del buon vino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy