Albero dei tulipani - Liriodendrum tulipifera L.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones
Famiglia: Magnoliaceae

E' una pianta originaria degli Stati Uniti orientali, dove forma foreste miste di latifoglie, dal livello del mare fino a circa 1500 metri di quota. E' stato introdotto in Europa a metà del XVII secolo sia come pianta ornamentale che forestale.

Albero dei tulipani Albero dei tulipani - Liriodendrum tulipifera L. (foto http://horslesmurs.ning.com)

Caratteristiche generali

Dimensione e portamento
Può raggiungere i 30 metri di altezza; presenta una chioma piramidale-arrotondata, verde chiaro.
Tronco e corteccia
Tronco diritto con scorza bruno chiara, rugosa e fittamente solcata e reticolata.
Foglie
Foglie decidue, picciolate e alterne, con quattro lobi poco profondi.
Strutture riproduttive
Fiori bisessuali, terminali simili a grandi tulipani con sepali verdi e numerosi petali gialli lunghi 4-6 cm. Il frutti sono samareti (piccole pigne allungate formate da samare lanceolate-lineari che a maturità si staccano portate dal vento).

Usi

Gli indiani d'America usavano la scorza dell'albero dei tulipani per le sue qualità toniche e febbrifughe. Viene usato, oltre che a scopo ornamentale, per la produzione di legno, che è di colore giallo chiaro e che viene impiegato per applicazioni simili a quello dei pioppi.

Latifoglie
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy