Acero minore - Acer monspessulanum L.
Atlante degli alberi - Piante forestali

Classificazione, origine e diffusione

Divisione: Spermatophyta
Sottodivisione: Angiospermae
Classe: Dicotyledones
Famiglia: Aceraceae

L'Acero minore è una pianta diffusa dalla Francia e dal Nord Africa all'Asia Minore, tipica della zona di transizione tra la fascia mediterranea e quella submediterranea. In Italia è presente in tutte le Regioni.

Tronco di Acero minore Tronco di Acero minore - Acer monspessulanum L. (foto http://sophy.u-3mrs.fr)

Acero minore Frutti di Acero minore - Acer monspessulanum L. (foto http://jlcheype.free.fr)

Caratteristiche generali

Dimensione, tronco e corteccia
Alto fino a 12 metri circa, presenta una chioma espansa e arrotondata. Il tronco è tortuoso e molto ramificato; la corteccia da grigio/nera a bruna, solcata.
Foglie
Le foglie sono trilobate e semplici (4-6 x 3-4 cm) dapprima pubescenti poi glabre; hanno margine intero e picciolo privo di stipole; base tronca o cordata; inserzione opposta.
Strutture riproduttive
I fiori, giallo-verdastri, sono riuniti in corimbi dapprima eretti e poi penduli. Il frutto è una samara munita di ali, tra di loro quasi parallele o sovrapposte, che si separa a maturità in 2 distinti frutti (1-2 cm ciascuno); hanno un colore da rosso a bruno.

Usi

E' un'apprezzata specie ornamentale diffusa nei parchi e nei giardini dell'area mediterranea.

Latifoglie
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy