Swedish Lapphund
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Svezia.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 5 - cani di tipo spitz e di tipo primitivo.

Il suo nome originale è “Svensk lapphund”. Fin dai tempi immemorabili il Lapphund è diffuso in Svezia. Sia il Lapphund svedese che il “Lapphund finlandese” sono cani antichissimi. A Varanger, all’estremo nord della Norvegia, è stato trovato uno scheletro di cane in buone condizioni, risalente a 7000 anni fa; questo scheletro mostra in tutto e per tutto, le caratteristiche di un Lapphund. Dai Lapphund discendono tutti i cani di tipo Spitz, sia quelli europei delle coste del Baltico che quelli scandinavi.

Aspetto generale

Cane di taglia leggermente inferiore alla media. Conformazione tipica da cane di tipo Spitz. Presenta un tipico mantello abbondante e tipicamente colorato di nero.

Carattere

Il Lapphund è un cane molto sveglio, calmo, di grande coraggio. È molto volenteroso e piuttosto facile da addestrare. La sua intelligenza è proverbiale e anche il suo grande desiderio di apprendere. Ha la caratteristica di essere un cane estremamente amichevole. Oggi questa razza è utilizzata in particolar modo come razza da compagnia. È anche un buon cane da Agility, da Obedience e da Pistage.

Swedish Lapphund
Swedish Lapphund (foto www.lapphund.se)

Swedish Lapphund Swedish Lapphund (foto www.lapphund.se)

Swedish Lapphund Swedish Lapphund (foto www.lapphund.se)

Standard

Altezza:
 - maschi ideale 48 cm
 - femmine ideale 43 cm.
C’è una tolleranza di 3 cm in più o in meno.

Tronco: di conformazione solida.
Testa e muso: cranio leggermente più lungo che largo. Stop ben marcato.
Tartufo: di colore nero.
Denti: la dentatura deve presentarsi corretta e completa.
Collo: ben eretto e robusto.
Occhi: sono di colore bruno scuro, di forma rotondeggiante; grandi senza essere prominenti. Hanno espressione gentile e amichevole.
Orecchie: piccole, larghe alla base, portate erette, alle estremità sono leggermente arrotondate.
Arti: molto robusti e piuttosto muscolosi.
Coda: attaccata alta, di lunghezza media, ripiegata sul dorso quando il cane è in attenzione, pendente quando è a riposo.
Pelo: molto abbondante, doppio, con pelo di copertura lungo, dritto e ruvido e sottopelo fine e denso.
Colori ammessi: il colore ideale è il nero unicolore, un tono bronzato è tipico. Esiste anche il marrone. È ammessa la presenza di bianco sulle punte dei piedi e la punta della coda.
Difetti più ricorrenti: colori non ammessi dallo standard, taglia fuori standard, macchie bianche troppo estese, cranio troppo largo, coda mal portata, pelo poco folto, pelo corto, mancanza di premolari, prognatismo, enognatismo, occhi chiari, monorchidismo, criptorchidismo, andatura scorretta, ambio, carattere diffidente o timido.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da R a Z
Versione italiana English version Versión española
Il coniglio nano Il manuale del Gatto Enciclopedia internazionale dei Cani

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy