Smoushound Olandese
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Olanda.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 2 - cani di tipo pinscher, schnauzer, molossoide e cani bovari svizzeri.

Purtroppo non esiste documentazione o studi approfonditi sulle origini dello Smoushond Olandese (Hollandse smoushond). Sappiamo oggi per certo solamente che si tratta di una razza antica. Il suo nome smoushond deriva da “smous” che significa “topo”; da qui si deduce che tra i suoi principali impieghi c’è sempre stato quello di dare la caccia ai piccoli roditori. È una razza nata per seguire cavallo e cavaliere e per catturare i ratti nelle scuderie. La razza è quasi completamente sconosciuta al di fuori dei Paesi Bassi.

Aspetto generale

Cane di piccola taglia, il cui corpo sta nel quadrato. È un cane indiscutibilmente agile e scattante. Non deve mai presentarsi né grossolano né pesante. I suoi occhi sono caratteristici della razza. Costruzione ben equilibrata e molto stabile. La sua espressione è bonaria.

Carattere

Considerato il cane del cavaliere. È una razza che ormai ha perso quasi totalmente tutto ciò che riguarda il suo antico impiego. Il suo carattere è molto affettuoso, molto allegro e gioviale, amichevole, sempre a suo agio con tutti. Non è un cane dotato di iperreattività, mai pauroso e titubante. È un ottimo cane di casa, abbastanza facile da educare, adatto per stato insieme ai bambini. Eccellente cane per la famiglia.

Smoushound Olandese
Smoushound Olandese (foto www.hollandse-smoushond.nl)

Smoushound Olandese
Smoushound Olandese (foto www.nederlandsehondenrassen.nl)

Smoushound Olandese
Smoushound Olandese (foto www.uwhondenkat.nl)

Standard

Altezza:
 - maschi tra i 37 ed i 42 cm
 - femmine tra i 35 ed i 40,5 cm.

Tronco: si inscrive in un quadrato. Ben proporzionato e non allungato.
Testa e muso: la testa è di giusti rapporti e proporzioni. Espressione gentile. Muso relativamente corto. Cranio sufficientemente largo.
Tartufo: di colore nero.
Denti: dentatura forte e completa.
Collo: piuttosto forte e robusto.
Orecchie: attaccate alte, cadono in avanti e si appoggiano sulle guance; sono piccole, fini e di forma triangolare, con estremità leggermente arrotondata.
Occhi: di espressione benevola, sono grandi, rotondi e di colore scuro.
Arti: ben in appiombo. Eccellente ossatura in rapporto alla mole dell’animale. Ottima la muscolatura degli arti posteriori. Posteriori on buone angolazioni.
Spalla: ben obliqua e muscolosa.
Muscolatura: di eccellente sviluppo.
Coda: se non tagliata, deve essere piuttosto corta, portata gaiamente, ma non arrotolata sul dorso. Talvolta viene tagliata a due terzi della lunghezza.
Pelo: sul corpo è grossolano, rude, duro, diritto, di aspetto irsuto. Sugli arti è di lunghezza media, non serrato ma voltato verso l’indietro così da suggerire l’idea di una frangia. Sulla testa è più corto, con baffi, barba e sopracciglia più lunghe.
Colori ammessi: giallo unito in tutte le sue sfumature; preferito il giallo color paglia.
Difetti più ricorrenti: monorchidismo, criptorchidismo, prognatismo, enognatismo, cane fuori taglia, cane pauroso, occhio chiaro, tartufo depigmentato, orecchie portate in modo scorretto, andatura scorretta, retrotreno difettoso, assenza di baffi e barba sulla testa, atipicità, colori non ammessi dallo standard, coda portata male o di misura eccessivamente ridotta, pelo eccessivamente lungo o non di aspetto irsuto.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da R a Z
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy