Segugio Ellenico
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Grecia.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 6 - segugi e cani per pista di sangue.

Le origini del Segugio ellenico (Hellinikos Ichnilatis) non sono ben conosciute.

Aspetto generale

Cane di proporzioni medie, a pelo rado, nero e focato, forte, vigoroso, vivace e sagace.

Carattere

Segugio di odorato molto fine e di grande resistenza, attivo nella caccia sia da solo che in gruppo; risponde completamente su tutti i terreni di pianura o di montagna e anche sui terreni più rocciosi e impraticabili. La sua voce è sonora e armoniosa. Non necessita di particolari cure o accortezze.

Segugio Ellenico
Segugio Ellenico (foto Georging)

Segugio Ellenico Segugio Ellenico (foto Georging)

Standard

Altezza:
- maschi: da 47 a 55 centimetri;
- femmine: da 45 a 53 cm.
Tolleranze in più o in meno: 2 centimetri.

Peso: da 17 a 20 kg.

Tronco: ben proporzionato e con eccellenti masse muscolari. Tipico aspetto da segugio.
Testa e muso: testa lunga, la lunghezza totale raggiunge i 4, 35/10 dell'altezza al garrese. La larghezza fra gli zigomi non deve superare la metà del lunghezza totale della testa, cioè l'indice cefalico deve essere al di sotto del numero 50. Le linee longitudinali superiori del cranio e della canna nasale sono divergenti. Regione craniale di lunghezza pari o lievemente inferiore a quella della canna nasale; di forma leggermente piatta. Apofisi occipitale poco evidente. Fronte molto larga, sutura metopica poco marcata. Archi sopracciliari elevati. Labbra abbastanza sviluppate.
Tartufo: di colore nero.
Denti: mascelle forti con arcate dentarie perfettamente corrispondenti a forma di forbici o di forbice; denti forti, bianchi.
Collo: possente, muscoloso, senza fanoni, discende armoniosamente verso le spalle. La sua lunghezza è circa 6, 50/10 della lunghezza totale della testa.
Occhi: di grandezza normale, non infossati né prominenti, con iride di colore marrone, di espressione viva e intelligente.
Orecchie: di lunghezza media (circa la metà della lunghezza della testa), attaccate alte, cioè al di sopra dell'arcata zigomatica, piatte, arrotondate all'estremità inferiore, cadenti verticalmente.
Arti: diritti e in perfetto appiombo. Masse muscolari forti e evidenti, soprattutto negli arti posteriori.
Coda: diritta, portata sotto il livello della linea dorsale.
Pelo: pelo raso, folto, un poco duro, bene unito e aderente al corpo.
Colori ammessi: nero e focato. Una piccola macchia bianca sul petto è tollerata. Le mucose visibili, il tartufo e le unghie sono neri.
Difetti più ricorrenti: canna nasale corta e larga, orecchie troppo lunghe o troppo corte, collo troppo corto, collo gracile o troppo grosso, presenza di fanoni, linea superiore convessa o concava, linea inferiore molto discesa o molto in salita, regione lombare piatta, groppa corta, garretti a tonneau o vaccini, metacarpi e metatarsi troppo corti o troppo lunghi, piede di lepre, coda lunga, coda pesante, coda arricciata, monorchidismo, criptorchidismo.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da R a Z
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy