Romanian Carpathian Sheperd Dog
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Romania.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 1 - cani da pastore e bovari (escluso bovari svizzeri).

Il Romanian Carpathian Sheperd Dog (Pastore rumeno dei Carpazi - Ciobanesc Romanesc Carpatin) è una razza non molto conosciuta al di fuori della Romania o dell’est Europa, anche se è più conosciuto dell’altro cane da pastore rumeno il “Mioritic Sheperd Dog”. Le sue origini non sono ben note, si pensa che alla sua origine ci siamo anche i molossi orientali, che probabilmente si incrociarono con cani da pastore autoctoni. Il primo standard fu redatto nel 1934 dall’istituto nazionale rumeno di zootecnia. Successivamente lo standard fu aggiornato nel 1982, nel 1989 e nel 2001. Il riconoscimento F.C.I. è avvenuta il 30 marzo del 2002.

Aspetto generale

Cane di media taglia. Il suo aspetto dà l’impressione di tonicità e intelligenza. La sua espressione è gioviale e la sua testa ha un rapporto cranio-muso di 1:1. il suo dorso è solido. Il posteriore è molto ben muscoloso. Ha una accentuata angolazione dei garretti. Il suo corpo è completamente ricoperto di pelo di media lunghezza. Cane molto agile e vigoroso. Corpo rettangolare.

Carattere

Il suo carattere è piuttosto tenace e indipendente. Molto attaccato al proprio padrone, ma insofferente nei confronti delle persone che non conosce. E’ sconsigliabile tenerlo in casa, perché questo cane ha bisogno di stare all’aperto. Non soffre le basse temperatura e si adatta bene a tutti i tipi di clima. È un cane abbastanza rustico. Questo cane è in grado di lottare contro i lupi e anche contro gli orsi se la situazione lo richiede. Molto istintivo.

Romanian Carpathian Sheperd Dog
Romanian Carpathian Sheperd Dog (foto www.zooclub.biz)

Romanian Carpathian Sheperd Dog Cuccioli di Romanian Carpathian Sheperd Dog (foto www.ciobanesc.ro

Romanian Carpathian Sheperd Dog Romanian Carpathian Sheperd Dog (foto http://hafici.net)

Standard

Altezza:
- maschi: dai 65 ai 73 cm al garrese;
- femmine: dai 59 ai 67 cm al garrese.

Tronco: costruito nel rettangolo, solido, robusto.
Testa e muso: testa mesocefala, con cranio un po’ bombato ai lati.
Tartufo: sempre di colore nero.
Denti: dentatura deve essere sempre corretta e completa nel numero.
Collo: forte, potente.
Occhi: non prominenti, né infossati. Di media grandezza, di colore bruno.
Orecchie: pendenti, di media lunghezza.
Arti: forti, anteriori diritti e in appiombo; posteriori muscolosi e ben angolati.
Coda: portata sempre alta sul dorso.
Pelo: non eccessivamente lungo, sottopelo folto.
Colori ammessi: grigio lupo, carbonato.
Difetti più ricorrenti: occhio di colore troppo chiaro, aggressività eccessiva, timidezza, andatura scorretta, linea superiore insellata, retrotreno difettoso, dentatura difettosa, muscolatura insufficiente, rachitismo, unghie bianche, colori fuori standard, misure fuori standard, monorchidismo.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da R a Z
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy