Shikoku
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Giappone.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 5 - cani di tipo spitz e di tipo primitivo.

Questa particolare razza proviene dalla regione montagnosa della prefettura di Kochi. Questa razza infatti veniva proprio chiamata “Kochi Ken”, cioè cane di Kochi. Esistono tre varietà di questa razza: la Awa, l’Hata e La Hongawa, è stata quest’ultima a conservare il più alto grado di purezza. Il motivo di tale purezza nella varietà Hongawa è che la razza proviene da una regione dall’accesso molto difficoltoso. La razza è stata riconosciuta dalla Federazione Internazionale Cinologica e è stata addirittura dichiarata “monumento nazionale” già nell’anno 1937. Attualmente è una razza rarissima in Europa, molto apprezzata e conosciuta in Giappone. I soggetti che vivono al di fuori del Giappone sono tutti cani importati per le esposizioni canine.

Aspetto generale

Cane di media taglia. Molto ben proporzionato. Aspetto tipicissimo dei cani giapponesi di questo tipo. I suoi arti sono perfettamente diritti e molto solidi. La sua coda è arrotolata sul dorso, ricoperta di pelo molto folto. Per alcuni aspetti morfologici è simile allo “Hokkaido” e al “Kai”, sempre razze originarie del Giappone. Tipico della razza è anche il suo particolare colore del pelo detto “sesamo”, di varie tonalità.

Carattere

Questo cane veniva allevata soprattutto per la caccia al cinghiale. È un cane incredibilmente energico e sveglio. Dotato di una resistenza oltre la norma. I suoi sensi sono acutissimi. È un cane da caccia veramente appassionato. Docilissimo con il padrone. Agile a sufficienza e con molta tenacia. Adatto anche a cacciare in regioni montagnose senza difficoltà.

Shikoku
Shikoku (foto www.skas-cssa.ch)

Shikoku
Shikoku (foto www.shikokudog.com)

Shikoku Shikoku (foto www.shikokudog.com)

Standard

Altezza:
 - maschi 52 cm al garrese
 - femmine 46 cm al garrese.
Peso:
 - maschi 
 - femmine 

Tronco: di lunghezza media, di buone proporzioni. Coste abbastanza ben cerchiate e torace di sufficiente profondità.
Testa e muso: tipica dei cani Giapponesi di tipo Spitz asiatico. Rapporto cranio-muso di circa 1:1, assi cranio-facciali paralleli.
Tartufo: narici ben aperte. Ampio e scuro.
Denti: di sviluppo completo e completi anche nel numero. Chiusura a forbice.
Collo: robusto. Ben incollate tra le spalle.
Orecchie: sono piccole, triangolari, tenute dritte e leggermente inclinate in avanti.
Occhi: sono relativamente piccoli, triangolari, ben distanziati, di colore marrone scuro.
Arti: arti nettamente disegnati e ben sviluppati. Eccellente lo sviluppo muscolare nel posteriore.
Spalla: con buona inclinazione e ben saldate.
Andatura: con falcate abbastanza ampie.
Muscolatura: di eccellente sviluppo.
Coda: attaccata alta, spessa, portata sul dorso on formazione di un ricciolo ben arrotolato oppure a forma di falcetto.
Pelle: abbastanza ben aderente al corpo in ogni sua parte.
Pelo: il mantello è doppio, con pelo di copertura ruvido e dritto e sottopelo soffice e denso. Il pelo della coda è piuttosto lungo.
Colori ammessi: sesamo (uguale mescolanza di peli bianchi e neri), sesamo nero (con prevalenza di peli neri sui bianchi), sesamo rosso (fondo del manto rosso mescolato con peli neri).
Difetti più ricorrenti: prognatismo, enognatismo, taglia fuori standard, colori non ammessi dallo standard, sesamo molto tendente al bianco, coda portata dritta, garretti con eccessiva angolazione, linea dorsale insellata, orecchie pendenti, tartufo depigmentato, pelo corto, pelo corto sulla coda, carattere aggressivo o timido, atteggiamento pauroso, monorchidismo, criptorchidismo, occhio chiaro.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da R a Z
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy