Eurasier
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Germania.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 5 - cani di tipo spitz e di tipo primitivo.

Dal punto di vista dell’origine l'Eurasier è una razza che per gli esperti emana un certo fascino, poiché sappiamo con certezza chi erano i suoi progenitori e da quali incroci è partita la razza. Nell’anno 1969 una razza è stata creata dall’incrocio di un “Chow Chow” con uno “Spitz lupo”: il prodotto di questo accoppiamento prese il nome di “Wolf Chow”. Successivamente i discendenti di questo accoppiamento vennero nuovamente incrociati, ma con un “Samojedo”. Nell’anno 1973 la razza fu riconosciuta ufficialmente dalla Federazione Cinotecnica Internazionale (FCI), con il nome di “Eurasier”. Non è una razza molto diffusa attualmente, ed è sconosciuta per chi non frequenta il mondo cinofilo.

Aspetto generale

Cane di media taglia. L‘equilibrio delle proporzioni è un aspetto determinante della razza. Cane di tipo Spitz, dalle proporzioni armoniose e dalle orecchie dritte, che si presenta con svariate varietà di colorazione. Possiede un’ossatura mediamente pesante. La lunghezza del corpo è leggermente superiore all’altezza al garrese. La lunghezza del musello e quella del cranio sono approssimativamente uguali.

Carattere

La razza è caratterizzata da un temperamento fiero e calmo. È un cane ben equilibrato. È sempre vigilante e attento. È attaccato in modo esemplare al suo padrone, si presenta molto affettuoso con la famiglia e con le persone che ritiene amiche. Un po’ riservato verso gli estranei, quest’aspetto ne fa anche un buon cane da guardia. Esige un costante contatto umano. Deve ricevere una educazione attenta e piena di comprensione. Ottimo cane da compagnia.

Eurasier Eurasier ( foto www.eurasier.it )

Eurasier Eurasier ( foto www.eurasier.it )

Standard

Altezza:
 - maschi da 52 a 60 cm, ideale 56 cm
 - femmine da 48 a 56 cm, ideale 52 cm.
Peso:
 - maschi da 23 a 32 kg, ideale 26 kg
 - femmine 18 ai 26 kg, ideale 22 kg.

Tronco: solido, non troppo corto. Garrese ben marcato. groppa dritta, larga e solida. Dorso fermo e rettilineo, molto muscoloso. Regione lombare di buona lunghezza e larghezza, molto muscolosa. Petto disceso fino al livello dei gomiti; costole arrotondate di forma ovale; pettorina ben sviluppata senza essere troppo marcata; sterno lungo, che si estende molto all’indietro. Linea inferiore leggermente rialzata.
Testa e muso: con cranio armonioso, non troppo largo; visto di profilo e dal di sopra si presenta in forma di cono; assai longitudinali del cranio e della canna nasale paralleli. Regione frontale piatta con solco mediano ben percettibile. Protuberanza occipitale ben marcata. Stop poco marcato. Canna nasale dritta. Musello non troppo lungo né troppo appuntito; si assottiglia verso il tartufo. Labbra con bordi ben tesi, di colore nero. Guance poco marcate.
Tartufo: di grandezza media, di colore nero.
Denti: mascelle forti con arcata mandibolare larga. Dentatura robusta e completa con articolazione a forbice. Premolari e molari ben allineati senza soluzione di continuità; tutti i denti sono regolarmente impiantati a squadra nelle mascelle.
Collo: di lunghezza media, in armonia con l’insieme del corpo, molto muscoloso; pelle del sottogola ben applicata e tesa.
Orecchie: distanziate l’una dall’altra circa della misura della base di un orecchio; di grandezza media è di forma triangolare; tenute sempre dritte, hanno le sommità leggermente arrotondate; la forma è quella di un triangolo isoscele.
Occhi: scuri, di grandezza media, non infossati né prominenti. Apertura palpebrale leggermente obliqua; le palpebre coprono rigorosamente la forma del globo oculare; bordo pigmentato di nero.
Pelle: ben applicata, pigmentata.
Arti: gli anteriori sono in appiombo e paralleli; di profilo, gli angoli presentano aperture moderate; braccio e avambraccio di lunghezza pressoché uguale. Braccio ben muscoloso. Gomito bene aderente al corpo. Carpo solido. Metacarpo di lunghezza media. Piedi ovali con dita ben serrate. I posteriori sono in appiombo e paralleli. Il bacino è in posizione leggermente obliqua. La coscia è di lunghezza media e fortemente muscolosa. Metatarso largo e di giusta lunghezza.
Spalla: molto muscolosa, con scapole leggermente oblique.
Andatura: copre bene terreno, con buona spinta dei posteriori e buona estensione degli anteriori.
Muscolatura: discreta e ben evidente.
Coda: dritta, rotonda e ferma all’attaccatura, di buono spessore, si assottiglia progressivamente verso la punta; folta, è portata sia rigirata in avanti sul dorso, sia leggermente ricurva di fianco o arrotolata. Se pende raggiunge il livello del garretto.
Pelo: denso il sottopelo su tutto il corpo e pelo di copertura semilungo, coricato senza essere salvato; pelo corto sul musello, la faccia, le orecchie e le facce anteriori degli arti; la coda, la faccia posteriore degli anteriori e dei posteriori sono dotate di pelo molto più lungo. Pelo più lungo anche sul collo senza però formare criniera.
Colori ammessi: tutti i colori sono ammessi e tutte le combinazioni, tranne il bianco, il mantello striato di bianco e quello color marrone.
Difetti più ricorrenti: enognatismo, prognatismo, misure fuori standard, assenza di uno o più incisivi o canini, assenza di uno o più premolari o molari, anomalie dell’articolazione, entropion, ectropion, occhi troppo piccoli, distichiasi, orecchie semi dritte o cadenti, retrotreno difettoso, movimento scorretto, monorchidismo, criptorchidismo, coda rotta, forte depigmentazione, soggetto pauroso, soggetto timido, esagerata diffidenza, aggressività.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da C a G
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy