Cane da Pastore dell'Anatolia
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Turchia (Anatolia)
Classificazione F.C.I.: Gruppo 2 - cani di tipo pinscher, schnauzer, molossoide e cani bovari svizzeri.

Come tutti i molossoidi il Cane da Pastore dell’Anatolia (Anatolian Karabash - Kangal) è considerato una razza dalle antiche origini, probabilmente proveniente dall’Oriente. Molti scavi archeologici hanno riportato alla luce reperti di grandi molossi che i popoli della Mesopotamia impiegavano in quei tempi per la caccia e per il combattimento. Questa razza è raffigurata in moltissimi bassorilievi risalenti a molti secoli prima di Cristo. Molte prove archeologiche lo farebbero discendere dal grande “Mastino del Tibet”. Questo cane accompagnò i Giannizzeri, i quali erano un corpo ottomano di uomini scelti che fu costituito da Maometto il conquistatore nel XIV secolo. Questa razza è rimasta praticamente sconosciuta fino al 1965. in questo anno venne fondato in Gran Bretagna il primo Club di razza e fu redatto il suo primo Standard ufficiale. La razza in Italia non è del tutto sconosciuta.

Aspetto generale

Cane di grande taglia, classificato morfologicamente come tipo Molossoide. Cane grande, imponente, alto, imponente, ben muscoloso, con testa larga e pesante. Possiede un pelo corto e folto. Per questa razza sono essenziali la taglia, la velocità e la resistenza.

Carattere

E' un cane reattivo, utilizzato originariamente per la guardia alle greggi; grande lavoratore. È una razza capace di sopportare caldo e freddo intensi. Razza equilibrata, coraggiosa ma non aggressiva, naturalmente indipendente, molto intelligente e quindi molto facilmente addestrabile. Cane fiero e sicuro di sé.

Cane da Pastore dell'Anatolia Cane da Pastore dell'Anatolia (foto http://dogz-wallpaperz.blogspot.it)

Cane da Pastore dell'Anatolia Cane da Pastore dell'Anatolia (foto www.dogwallpapers.net)

Cane da Pastore dell'Anatolia Cucciolo di Cane da Pastore dell'Anatolia

Standard

Altezza:
 - maschi tra i 74 ed i 81 cm
 - femmine tra i 71 ed i 79 cm.
Peso:
 - maschi da 50 a 64 kg
 - femmine da 41 a 59 kg.

Tronco: torace disceso sino alla punta dei gomiti; costole ben aperte. Tronco poderoso, muscoloso, mai grasso. Dorso piuttosto corto in proporzione alla lunghezza degli arti, leggermente arcuato ai lombi; mai basso sugli arti.
Testa e muso: testa grande, larga tra le orecchie, con salto naso-frontale non molto accentuato. I maschi adulti devono avere la testa più larga delle femmine. Muso pari a 1/3 della lunghezza totale della testa. Labbra nere leggermente cascanti. Profilo squadrato. Labbra nere.
Tartufo: nero tranne che nei rosso bruno.
Denti: robusti, dentatura regolare e completa, con perfetta chiusura a forbice degli incisivi.
Collo: leggermente arcuato, poderoso, muscoloso, di lunghezza moderata, piuttosto grosso. Leggera giogaia.
Orecchie: di dimensioni medie e forma triangolare, arrotondate sulla punta, portate piatte sul cranio e pendenti; tendono a sollevarsi quando il cane è all’erta.
Occhi: piuttosto piccoli in proporzione al cranio, ben distanziati e profondi. Colore da dorato a bruno. Palpebre nere tranne che nei rossi bruno.
Arti: anteriori ben distanziati, diritti e dotati di buona ossatura; buona lunghezza; pasturali robusti, leggermente inclinati visti di lato. Gomiti aderenti ai fianchi. Posteriori poderosi, più leggeri degli arti anteriori; grassella ben angolata. Piedi robusti, con dita arcuate. Unghie corte.
Spalla: muscolosa e inclinata.
Andatura: tronco, testa e collo allineati durante il movimento, in modo da dare un’impressione di furtività e potenza. Ammesso l’ambio.
Muscolatura: molto ben sviluppata ed evidente.
Coda: lunga almeno fino al garretto. Attaccata piuttosto alta.
Pelo: corto e folto con sottopelo fitto. Leggermente più lungo e folto sul collo e sulle spalle.
Colori ammessi: sono accettati tutti i colori.
Difetti più ricorrenti: prognatismo, enognatismo, misure fuori standard, muscolatura insufficientemente sviluppata, cane gracile, ossatura troppo leggera, monorchidismo, criptorchidismo, testa stretta, salto naso-frontale troppo accentuato, andatura scorretta, retrotreno difettoso.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da C a G
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy