Cane Nudo Peruviano
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Perù.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 5 - cani di tipo spitz e tipo primitivo.

Il Cane Nudo peruviano (Perro sin pelo del Perù) è una razza molto antica. Nel passato si pensava che i progenitori di questa particolare razza fossero giunti in Perù dalla lontana Cina verso la metà dell’Ottocento, al seguito dei lavoratori fatti arrivare da quel Paese dopo l’abolizione della schiavitù. Col tempo gli studiosi hanno dimostrato che si tratta di un cane precolombiano, il quale era noto fin dai tempi della civiltà incaica. Questa teoria si è rivelata esatta al momento del ritrovamento di alcuni vasi e reperti archeologici che lo raffiguravano; questi reperti appartenevano alla civiltà Vicus, la quale era precedente all’Impero Incas, a partire dal 300 a.C. questa razza è stata la razza prediletta di alcuni personaggi storici significativi. È citato in un’opera di Hernandez, vissuto nel periodo della colonizzazione spagnola. Molti nobili e reali hanno posseduto esemplari di questa razza. Le origini di questa singolare razza si confondono con quelle del suo “cugino” messicano. La razza è stata riconosciuta nel 1981. Il suo Standard di razza è stato approvato dalla F.C.I. nel 1985. Di questa razza esistono tre taglie.

Aspetto generale

La sua conformazione generale ne fa un cane svelto ed elegante, che esprime rapidità, forza ed armonia, senza apparire rustico. Questa razza possiede la fondamentale ed unica caratteristica di non avere il pelo sul corpo, ha radi peli sulla testa e all’estremità della coda. Altro particolare consiste nella dentatura, quasi sempre incompleta e generalmente mancante di quasi tutti i premolari. La sua muscolatura è asciutta, con ossatura ben proporzionata. I suoi rapporti tra testa, arti e tronco sono di giuste proporzioni. Il poco pelo presente sul corpo può essere di diversi colori uniformi o con macchie rosate.

Carattere

Il carattere di questa razza è nobile, molto riservato. È un cane molto legato al padrone, affettuoso. È molto sveglio e attento. Di temperamento tranquillo con i famigliari, ma diventa subito diffidente ed attento in presenza di estranei. È una razza molto rapida nei movimenti e abbastanza attiva.

Cane Nudo Peruviano Cane Nudo Peruviano (foto www.caa-allepo.net)

Cane Nudo Peruviano Cane Nudo Peruviano (foto www.caa-allepo.net)

Standard

Altezza:
 - Taglia piccola: dai 25 ai 40 cm al garrese
 - Taglia media: dai 40 ai 50 cm al garrese
 - Taglia grande: da 50 a 65 cm al garrese.
Peso:
 - Taglia piccola: da 4 a 8 kg
 - Taglia media: da 8 a 12 kg
 - Taglia grande: da 12 a 23 kg.

Tronco: la sua lunghezza, misurata dall’angolo scapolo-omerale esterno alla punta posteriore dell’ischio (natica), deve risultare pari all’altezza al garrese. Nelle femmine si permette che il tronco sia un po’ più lungo. La linea dorsale è dritta. Il torace, visto di fronte dovrà mostrare una buona ampiezza, pur senza eccesso, disceso fin quasi ai gomiti. Il ventre deve essere retratto; la groppa deve formare approssimativamente un angolo di 40°.
Testa e muso: mesocefala. La lunghezza complessiva è pari ai 3,85/10 dell’altezza al garrese. La lunghezza del cranio è uguale a quella del muso. La lunghezza del cranio è uguale a quella del muso. La larghezza bizigomatica deve risultare i 5/10 della lunghezza complessiva della testa. assi cranio-facciali paralleli. Depressione naso-frontale poco pronunciata. Labbra il più possibile tese.
Tartufo: deve apparire nero negli esemplari scuri e carnicino in quelli a macchie rosate nelle loro diverse tonalità.
Denti: talvolta mancante di premolari. Chiusura a forbice. Non ammesso né enognatismo né prognatismo.
Collo: muscoloso. Portato in alto, di forma elegante e graziosa. Lungo con inserimento alto, il suo profilo superiore è ben arcuato, allargandosi nel punto dell’inserimento con le spalle.
Orecchie: in attenzione devono essere erette, quando è a riposo piegate in dietro. Sono di grandezza media, larghe alla base. Sono inserite sulla parte superiore del cranio.  L’asse dell’orecchio, in posizione eretta, forma un angolo di 90° sull’orizzontale.
Occhi: dall’espressione attenta ed intelligente. Devono apparire di media grandezza, leggermente a mandorla. Orli palpebrali neri.
Arti: perfettamente in appiombo visti di fronte, senza alcuna sporgenza dei gomiti. L’angolo scapolo-omerale varia fra i 10° ed i 110°. I piedi sono semilunghi con una conformazione simile a quelli di lepre. Unghie nere. Posteriori con muscoli rotondi ed elastici. Curvatura delle natiche evidente. L’angolo iliaco-femorale deve essere pari a 120°. Angolo femoro-tibiale deve essere pari a 130°. I posteriori devono essere ben in appiombo come gli anteriori.
Andatura: date le angolazioni degli arti, questi cani si muovono con passo più corto ma più veloce e spesso abbastanza elastico e flessibile.
Muscolatura: asciutta, ma ben sviluppata.
Coda: è impiantata bassa, lunga fino ai garretti, si assottiglia alla punta. nella sua conformazione esteriore sarà liscia, ad eccezione di qualche pelo sulla punta.
Pelle: liscia per tutta la superficie corporea, ma può incontrarsi qualche affezione del derma soprattutto nelle parti maggiormente esposte ai raggi solari, data la carenza di pelo.
Pelo: la pelle può essere completamente nuda, però si ammettono ciuffi sulla testa, in fondo agli arti, sulla punta della coda e, alle volte, anche un po’ di peli, molto radi, sul dorso.
Colori ammessi: può essere nero, nero lavagna, nero elefante, nero azzurrino, in tutta la gamma dei grigi, marrone scuro nelle sue gradazioni fino al biondo chiaro. Tutti questi colori possono essere uniformi o presentare macchie rosate su qualsiasi parte del corpo.
Difetti più ricorrenti: prognatismo, enognatismo, monorchidismo, criptorchidismo, presenza di pelo in eccesso, albinismo, presenza di pelo su parti del corpo non indicate dallo standard, orecchie pendenti accartocciate, mancanza di coda, coda accartocciata, taglia maggiore o inferiore a 2 cm di quanto previsto dallo standard, infantilismo di uno o due testicoli, testicoli poco sviluppati, colori non ammessi, andatura scorretta, retrotreno difettoso.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da C a G
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy