Vongola Venus (Chamelea) gallina Linnaeus, 1758
Atlante delle specie ittiche - Crostacei, pesci, molluschi

Classificazione e area di pesca

Phylum: Mollusca
Classe: Bivalvia
Ordine: Veneroida
Famiglia: Veneridae
Genere: Venus (Chamelea)
Specie: V. gallina
Sinonimi:
-

Area di pesca: Mediterraneo (in particolare nel Mar Adriatico) e nel Mar Nero; presente anche nell'Atlantico orientale dalla Norvegia al Marocco, nonchè nel Mar Caspio. Vive su fondali sabbiosi ed arenosi poco profondi. Stagionalità di pesca: si pesca in particolare nei mesi invernali e primaverili. Specie interessata dall'acquacoltura. Sistemi di pesca: Pesca con rastrello e turbo soffiante.

Vongole Vongola Venus (Chamelea) gallina (foto www.ilmaredamare.com)

Vongole Vongola Venus (Chamelea) gallina (foto www.ictioterm.es)

Acquisto e conservazione

Le vongole fresche devono essere commercializzate vive, ma possono anche essere surgelate sgusciate e confezionate in scatola.
Sono molto delicate: possono essere conservate solo per 1-2 giorni in frigorifero a temperature tra 0 e 4 gradi, coperte con un panno umido.

Uso in cucina

Le vongole sono spesso utilizzate come condimento piuttosto che come alimento a sè stante (se non come antipasto). In genere vengono utilizzate nei condimenti per la pasta, come negli spaghetti alle vongole.
Come si puliscono le vongole: lasciarle in ammollo con acqua e sale grosso per circa 1 ora così da pulirle dalle eventuali impurità, dopodiché scolare le vongole in un colapasta, rimetterle nella terrina con dell'acqua fresca e agitarle con le mani muovendole molto per poi scolarle di nuovo. Ripetere questa operazioni per una decina di volte per assicurarsi che perdano tutta la sabbia che hanno all'interno.

Spaghetti alle vongole
Bolliree dell'acqua per cuocere gli spaghetti. Dopo avere pulito le vongole, metterle in una padella di alluminio, coprire con un coperchio e farle aprire a fuoco vivace scuotendo spesso al padella. Spegnere il fuoco non appena le vongole si saranno aperte: non protrarre la cottura per non comprometterne il sapore. Rimuovere le vongole dalla padella con una schiumarola e sgusciarne un po' più della metà lasciando le restanti con il guscio. Filtrare il liquido rilasciato dalle vongole in un colino coperto con della garza e tenerlo da parte. In una padella capiente riscaldare abbondante olio extravergine d'oliva e soffrigete l'aglio, aggiungere un pezzo di peperoncino e poi l'acqua di cottura delle vongole. Mettere a cuocere gli spaghetti. Fare addensare un pochino il sughino nella padella e in ultimo aggiungere le vongole e a fiamma viva aggiungere un goccio di vino bianco facendolo sfumare. Scolare gli spaghetti al dente e saltarli in padella fino a cottura ultimata. Tritare del prezzemolo e aggiungerlo agli spaghetti.

Valori nutrizionali

Valori nutrizionali 100 grammi: 86 kcal
Grassi gr 0,96
Carboidrati gr 3,57
Proteine gr 14,67
Fibre gr 0
Zuccheri gr 0
Acqua gr 78,98
Amido gr 1,4
Ceneri gr 1,82

Fonti
www.distrettopesca.it
www.valori-alimenti.com
www.cibo360.it
www.trattoriadamartina.com

Pesci d'acqua dolce
Pesci d'acqua salata
Crostacei
Molluschi
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy