Spinarolo Squalus acanthias Linneo, 1758
Atlante delle specie ittiche - Crostacei, pesci, molluschi

Classificazione e area di pesca

Classe: Chondrichthyes
Ordine: Squaliformes
Famiglia: Squalidae
Genere: Squalus
Specie: S. acanthias

Squalo presente nell’Oceano Atlantico, Oceano Pacifico, Mar Nero e Mar Mediterraneo. Ama i fondali rocciosi ed arenosi fino ad 800 metri di profondità ma più frequentemente lo si trova nei 200 metri; penetra anche in acque salmastre. Corpo allungato e robusto che va dai 60 ed i 105 cm di lunghezza, testa piatta, mascelle dotate di piccoli denti, pinne dorsali provviste di un grosso aculeo ciascuna, pinna codale asimmetrica molto sviluppata con assenza della pinna caudale. Ha una colorazione grigia sul dorso e biancastra sul ventre. E’ ritenuto innocuo per l’uomo perché non attacca volutamente, solo in caso di difesa se minacciato può essere pericoloso data la presenza di aculei sulle pinne dorsali, i quali contengono una sostanza neurotossica. Le punture provocano un dolore fortissimo e sintomi diversi: febbre, vomito e difficoltà respiratorie; si conoscono rarissimi casi di morte.
L’Unione Europea ha ridotto del 90% le quote di pesca dello spinarolo che è definito vulnerabile nei mari in cui è presente e nell’Oceano Pacifico, mentre è in pericolo di estinzione nell’Oceano Atlantico Nord-orientale secondo la Lista Rossa dell’IUCN.

Spinarolo Spinarolo Squalus acanthias (foto www.marinespecies.org)

Spinarolo Spinarolo Squalus acanthias (foto www.biodiversityexplorer.org/)

Spinarolo Spinarolo Squalus acanthias (foto www.arkive.org)

Acquisto e conservazione

Stagionalità di pesca: si pesca tutto l’anno.
Ha carni abbastanza buone e viene commercializzato sia fresco che congelato (prevalentemente).

Uso in cucina

Si cucina arrosto, fritto, in guazzetto, gratinato od in umido.

Spinarolo al curry con fave in umido
In una pentola mettere a bollire le fave in acqua e sale per 2-3 minuti; dopodiché scolarle e sbucciarle. Saltare per qualche minuto in una padella una cipolla tagliata e le fave in olio extravergine di oliva. A fine cottura aggiungere delle foglioline di maggiorana.
A parte spellare lo spinarolo, tagliarlo a fette di circa 2 cm ed infarinarlo con la farina di riso. In un’altra padella far scaldare uno spicchio di aglio schiacciato e soffriggere da entrambi i lati le fette di pesce. In un bicchiere far sciogliere il curry e aggiungerlo allo spinarolo insieme a sale e pepe. Impiattare caldo il pesce con le fave insieme ad una spolverata di prezzemolo tritato.

Valori nutrizionali

Valori nutrizionali 100 grammi: 80 kcal
Composizione:
- Proteine 19,0 gr
- Grassi 1,4 gr

Fonti
www.slowfood.it
www.nauticavalente.com
www.pubblicitaitalia.com
www.chioggiapesca.it
www.ricercadiricette.it
www.ilpescatoreonline.it
www.iucnredlist.org

Pesci d'acqua dolce
Pesci d'acqua salata
Crostacei
Molluschi
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy