Pannocchia o Cannocchia Squilla mantis Linnaeus 1758
Atlante delle specie ittiche - Crostacei, pesci, molluschi

Classificazione e area di pesca

Phylum: Arthropoda
Subphylum: Crustacea
Classe: Malacostraca
Ordine: Stomatopoda
Famiglia: Squillidae
Genere: Squilla
Specie: S. mantis

Area di Pesca: Mediterraneo, con maggiore produzione nell'Adriatico centro settendrionale; presente anche nell'Atlantico orientale, dalle isole britanniche all'Angola. Predilige fondali sabbiosi e fangosi di profontità tra i 20 e i 200 metri. Stagionalità di Pesca: si pesca tutti l'anno; soprattutto nei mesi autunnali. Sistemi di Pesca: Reti a strascico e da posta.
La canocchia è un crostaceo di forma allungata che non supera i 20 - 25 centimetri di lunghezza. 
E' ricoperta da una corazza che può essere bianco-grigiastra con riflessi rosati o giallo chiaro madreperlaceo con sfumature rosa o viola. 
Presenta due macchie caratteristiche, bruno-violacee, sull'ultimo segmento.

Pannocchia Pannocchia o Cannocchia Squilla mantis (foto www.ilmaredamare.com)

Pannocchia Pannocchia o Cannocchia Squilla mantis (foto Daderot)

Acquisto e conservazione

Le canocchie andrebbero acquistate ancora vive in quanto una volta pescate si disidratano rapidamente svuotando la polpa. Al momento dell'acquisto bisogna prestare particolare attenzione alla corazza delle canocchie che non deve avere chiazze giallastre e al tatto deve risultare umida. Sono molto delicate e vanno quindi consumate il prima possibile. Le si può conservare in frigorifero chiuse in sacchetti alimentari per non più di un giorno. Se fresche, le si può surgelare a una temperatura di circa -18°C e resistono per circa tre mesi.

Uso in cucina

Le canocchie normalmente vengono cucinate intere e impiegate indifferentemente sia per i primi che per i secondi. Ottime nelle zuppe, come nel caso del caciucco alla livornese si prestano a vari tipi di cottura: lessate, gratinate al forno, in compagnia di molluschi e crostacei nelle paste o semplicemente scottata e condita con olio e limone nei secondi.

Cannocchie alla viareggina
Lavare accuratamente sotto acqua corrente le canocchie e asciugarle bene. Rosolarle in padella con qualche cucchiaiata di olio extra-vergine di oliva e dell'aglio pestato facendole insaporire, aggiungere la salsa di pomodoro, lo zenzero ed eventualmente un po' di acqua e fare cuocere per una mezz'ora. Servirle adagiandole su un piatto di portata sopra fette di pane, condendo con il loro sugo. 

Valori nutrizionali

Valori nutrizionali 100 grammi: 69 kcal
Composizione:
Acqua gr 80,0
Proteine gr 13,6
Lipidi gr 0,6
Carboidrati disponibili gr 2,3
Fibra gr 0

Fonti
www.distrettopesca.it
www.valori-alimenti.com
http://theitaliantaste.info
www.buonissimo.org
www.ricettecucinare.com

Pesci d'acqua dolce
Pesci d'acqua salata
Crostacei
Molluschi
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy