Pudelpointer
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Germania.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 7 - cani da ferma.

Solo alla fine del XIX secolo è stata creata questa razza. Probabilmente è il prodotto dell’incrocio tra il “Barbone francese” e il “Pointer inglese”. Si provò questo incrocio per cercare di ottenere un cane estremamente eclettico. L’influsso del “Barbone” ha contribuito molto nell’accentuazione di alcune caratteristiche caratteriali di questo cane.

Aspetto generale

Cane di media taglia. la razza è caratterizzata dalla presenza di pelo duro, ruvido e di lunghezza media sulla maggior parte del corpo. Il tipo ideale è il soggetto costituito come un “Pointer” pesante, di altezza al garrese 60-65 cm.

Carattere

Cane da ferma e da caccia polivalente. Adatto ad ogni genere di compito e di selvaggina. Viene spesso utilizzato per la caccia alla pernice, alla volpe, al coniglio selvatico, alla lepre, e talvolta all’anatra. È un cane vispo, allegro ed energico. Molto intelligente e docile. Molto facile da addestrare al lavoro e da educare. Ha una innata passione per l’acqua e per il nuoto. Molto attaccato al proprio padrone.

Pudelpointer
Pudelpointer (foto http://wamiz.com)

Pudelpointer Pudelpointer (foto www.pudelpointer.de)

Pudelpointer Pudelpointer (foto http://pointingdogblog.blogspot.it)

Standard

Altezza:
 - maschi tra i 60 ed i 68 cm
 - femmine tra i 55 ed i 63 cm.

Tronco: robusto, pesante, ben proporzionato.
Testa e muso: la testa, di lunghezza media, è larga, con pelo ispido che forma barba e sopracciglia folte.
Tartufo: color marrone scuro, in relazione al mantello.
Denti: chiusura a forbice. Dentatura molto forte, completa e corretta.
Collo: di buona robustezza.
Orecchie: sono di grandezza media, pendenti piatte sulla guancia, non ispessite né carnose, più appuntite che arrotondate e ben dotate di pelo.
Occhi: sono grandi, rotondi, vivi, di espressione intelligente, di colore da bruno scuro a nocciola.
Arti: perfettamente in appiombo. Robusti, con buona ossatura ben proporzionata. Posteriore con ottima muscolatura. Piedi di moderata grandezza.
Spalla: muscolosa e di buona inclinazione.
Muscolatura: di eccellente sviluppo.
Coda: attaccata come quella del “Pointer”, è portata orizzontale e dritta, dotata di pelo duro, senza pennacchio. Dove il taglio è consentito può essere accorciata fino a farle raggiungere l’estremità inferiore della vulva nelle femmine e a coprire i testicoli nel maschio.
Pelle: aderente al corpo in ogni sua parte.
Pelo: quello ideale è duro, di lunghezza media, ruvido e fitto. Deve essere corto sulla parte inferiore degli arti.
Colori ammessi: nero, bruno o di color da foglia morta a formentino. Non è ammesso alcun colore bianco o striato a meno che non sia limitato a macchie insignificanti.
Difetti più ricorrenti: prognatismo, enognatismo, monorchidismo, misure fuori standard, colori non ammessi, obesità, atipicità nella testa, posteriore scorretto, garretti eccessivamente angolati o poco angolati, occhi chiari, tartufo depigmentato, orecchie portate male, carattere timido e pauroso, movimento scorretto.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da H a Q
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy