Poitevin
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Francia.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 6 - segugi.

La razza Poitevin venne creata nel 1692 dalla volontà del Marchese Francois de Larrye. Quest’ultimo incrociò il “Foxhound” con diversi tipi di segugio. Nei tempi della rivoluzione francese la razza era quasi del tutto estinta, successivamente venne recuperata facendo riprodurre i pochi soggetti superstiti. In passato, oltre che come cane da caccia, è stato impiegato anche per la caccia al lupo.

Aspetto generale

Cane molto distinto, che riunisce ad un alto livello di perfezione sia la forza che l'eleganza e leggerezza. Colori fra i più attraenti.

Carattere

Segugio adatto ad ogni tipo di terreno. È energico e grintoso. Eccezionale cane da selvaggina.

Poitevin
Poitevin (foto www.hundund.de)

Poitevin Poitevin

Standard

Altezza:
- Maschi da 62 a 72 cm;
- Femmine da 60 a 70.

Tronco: dorso ben muscoloso e bene attaccato. regione lombare muscolosa. Fianchi leggermente rialzati ma non di levriero. Petto molto profondo e proporzionalmente più alto che largo. Costole piuttosto lunghe.
Testa e muso: testa allungata, senza eccesso, non troppo larga, moderata protuberanza occipitale. Cranio piatto piuttosto che bombato, si appiattisce in modo appena accennato sulle canne nasali. Labbra il labbro superiore copre bene quello inferiore. Il musello è un poco affilato. Canna nasale leggermente incurvata, allungata ma senza eccesso.
Tartufo: molto forte, largo e prominente.
Denti: articolazione a forbice, incisivi piantati bene a squadra rispetto alle mascelle.
Collo: lungo, piuttosto sottile e senza fanoni.
Occhi: grandi, bruni, cerchiati di nero, sguardo molto espressivo.
Orecchie: larghezza media, attaccate un poco basse, medio-lunghe, sottili e leggermente girate in avanti.
Arti: anteriori dritti, molto muscolosi, asciutti e forti, piatti e larghi. Spalle lunghe, piatte e oblique. Gomiti aderenti al corpo. Piedi tipico piede di lupo, piuttosto allungato, molto resistente. Anche leggermente oblique, ben riempite e di buona lunghezza. Cosce molto muscolose. Garretti vicini al terreno, leggermente incurvati ma con metatarsi bene in appiombo. Piedi come quelli anteriori.
Andatura: facili, il cane galoppa facilmente, salta con leggerezza e passa bene nelle macchie.
Coda: lunghezza media, fine e non a spiga, di buona attaccatura, portata con eleganza a formare una leggera curva.
Pelle: naso nero, testicoli di colore bianco o nero.
Pelo: corto e brillante.
Colori ammessi: tricolore, nero, a macchie grandi e talvolta anche bianco e arancione. Molti soggetti sono di colore grigio lupo.
Difetti più ricorrenti: presenza di fanoni, colore bianco e nero, pelle depigmentata, misure fuori standard, orecchie troppo lunghe, tartufo chiaro, tartufo stretto, monorchidismo, criptorchidismo, muscolatura insufficiente, angolazioni insufficienti, testa atipica, andatura scorretta.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da H a Q
Versione italiana English version Versión española
Il coniglio nano Il manuale del Gatto Enciclopedia internazionale dei Cani
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy