Mastino Belga
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Belgio.
Classificazione F.C.I.: RAZZA NON RICONOSCIUTA

Essendo un molossoide, ha origini antiche, comuni a tutti gli altri molossoidi continentali europei. La conformazione del Mastino Belga (Matin Belge - Chien de Trait - Belgian Draft Mastiff) ricorda molto quella del “Grande Bovaro Svizzero” ed anche il “Rottweileir”. Alcuni pensano ad una derivazione dal “Bullenbeisser” che è oggi scomparso. Comunque, nelle sue remote origini si trovano i molossi delle legioni romane. Era impiegato, in passato, nel traino di piccoli carretti carichi di latte e alimenti o legname. È stato ritirato dalla classificazione F.C.I. dalla Société Royal Canine de St. Hubert, a causa della quasi estinzione della razza.

Aspetto generale

Cane di media taglia, molossoide. Il cane da traino deve essere costruito sul modello di un cavallo per grande tiro rapido; deve approssimarsi il più possibile all’antico Mastino. La sua testa è grossa con cranio largo e ben sviluppato con muso piuttosto corto. Il cranio è il più possibile diviso da un solco mediano. Collo cilindrico, corto e grosso. Torace con coste ben cerchiate e lunghe, ben convesse e ben discese. Pelle molle con tessitura un po’ grossolana. Pelo di preferenza corto e duro. Buona la muscolatura degli arti posteriori. La sua costruzione è raccolta, deve essere massiccio, largo e compatto, basso sugli arti. Deve avere arti solidi nel suo insieme, nervosi e forti. Taglia: da 60 a 70 cm circa al garrese. Peso minimo: 50 kg per i maschi; 45 kg per le femmine. Andatura disinvolta e sciolta.

Carattere

Cane da traino per eccellenza. È in grado di trainare carichi che arrivano anche a 300 kg di peso. Cane di grande grinta e tempra. È un buon cane da guardia. Il suo temperamento è abbastanza calmo e silenzioso. È piuttosto agile e rapido nei movimenti. Molto potente e forte. Resistente alle intemperie e a condizioni climatiche avverse. Adatto per vivere sempre all’aria aperta. Esige molto movimento quotidiano.

Mastino Belga Mastino Belga (disegno di Federico Vinattieri www.difossombrone.it)

Mastino Belga Mastino Belga (foto www.9ori.com)

Standard

RITIRATO. La razza, una volta, faceva parte delle razze riconosciute dalla Federazione Cinologica Internazionale.
Fu ritirata poiché la razza era quasi del tutto scomparsa. Si stanno oggi svolgendo dei tentativi di ripopolamento da parte di un gruppo di cinofili; se questi tentativi dovessero portare dei successi, non è escluso che la razza un giorno possa essere reinserita nella classificazione ufficiale.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da H a Q
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy