Irish Terrier
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Irlanda.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 3 - terrier.

L'Irish Terrier è nato e selezionato in Irlanda. Sembra che la razza sia presente sull’isola già dall’età del bronzo. Come per molte altre razze irlandesi, è sempre stata allevata soltanto nel colore rosso, per ricordare il colore dei capelli della maggior parte della popolazione locale. La razza è stata registrata alla fine dell’Ottocento. Nell’anno 1880 fu stilato il primo Standard di razza. Razza non diffusissima. In Italia esistono pochissimi soggetti, ma tutti di grande livello.

Aspetto generale

E' un cane di media-piccola taglia. È un cane pieno di sostanza, ma esente da pesantezza. Aspetto vivo, energico e agile. Il suo tronco è moderatamente lungo. Possiede un pelo duro e di colore fulvo, rosso o arancione, che è una delle caratteristiche fondamentali che distingue questa razza.

Carattere

Cane da caccia in tana, anche da cerca. Per la maggior parte delle persone è considerato un vero e proprio cane da compagnia. A differenza della maggior parte dei Terrier, ha un carattere dolce. Raramente aggressivo. Molto coraggioso. Si dice che il suo carattere ha tutti i lati positivi dei Terrier, senza avere quelli negativi. Possiede un olfatto eccezionalmente sviluppato. Alcuni soggetti sono rissosi con i consimili, ma sempre meno degli altri Terrier. È un cane molto robusto e non ha problemi particolari. Può vivere sia in casa che in giardino. I soggetti di questa razza hanno bisogno di fare molto moto.

Irish Terrier
Irish Terrier (foto Anne Sollerud)

Irish Terrier Irish Terrier

Standard

Altezza:  circa  45 cm.
Peso:
 - maschi 12,25 kg circa;
 - femmine 11,4 kg circa.

Tronco: tronco moderatamente lungo, con dorso forte e diritto. Torace disceso e muscoloso, ma non largo.
Testa e muso: è lunga, il piatto e piuttosto stretto tra le orecchie, esente da rughe. Lo stop è appena visibile, salvo che di profilo.
Tartufo: sempre di colore nero.
Denti: la dentatura è completa e corretta. Articolazione a forbice.
Collo: robusto.
Orecchie: sono piccole e a forma di “V”, ben inserite e cadenti in avanti contro la guancia, con la piega al di sopra del livello del cranio.
Occhi: scuri, piccoli, non prominenti, hanno espressione piena di vita e di intelligenza.
Arti: sono moderatamente lunghi, forti, perfettamente in appiombo.
Spalla: ben inclinata.
Muscolatura: tonica e ben sviluppata.
Coda: la coda, generalmente tagliata a tre quarti, è attaccata alta e portata gaiamente.
Pelo: duro; sottopelo più fine e morbido.
Colori ammessi: unicolore fulvo vivo, rosso grano o arancione.
Difetti più ricorrenti: prognatismo, enognatismo, colori del manto non ammessi dallo standard, misure fuori standard, andatura scorretta, retrotreno difettoso, tartufo depigmentato, arti scorretti, monorchidismo, criptorchidismo, muscolatura insufficiente, pelo liscio, orecchie grandi, tronco corto, coda portata male, carattere e temperamento timido o pauroso.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da H a Q
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy