Perro de Agua Espanol
Atlante delle razze di Cani

Origine, classificazione e cenni storici

Origine: Spagna.
Classificazione F.C.I.: Gruppo 8 - cani da riporto, cani da cerca, cani da acqua

Il Perro de Aqua Espanol è una razza antichissima. Il maggior numero di questi soggetti si trova in Andalusia dove utilizzato come da cane da pastore, e dove è conosciuto da secoli come "cane turco". Le sue caratteristiche, in particolare le qualità del suo pelo, lo rendono adatto alle variazioni di umidità e di secchezza della regione, cosa che ne fa sia un cane da pastore che un cane adatto alla ricerca di selvaggina in acqua.

Aspetto generale

Cane rustico, ben proporzionato, di peso medio, dolicocefalo, piuttosto longilineo, di forme armoniose e di profilo seducente, di natura atletica con muscolatura ben sviluppata grazie all'esercizio continuo a cui si dedica. Profilo rettilineo. Vista e udito e fiuto molto sviluppati. Lunghezza del corpo/taglia (altezza al garrese)=9/8; Altezza del petto/Taglia (altezza al garrese)=4/8; Lunghezza della canna nasale/Lunghezza del cranio=2/3.

Carattere

E' un cane fedele, obbediente, allegro, lavoratore, valente e molto equilibrato. Forte attitudine all'apprendimento grazie alle sue straordinarie capacità di comprensione. Cane che si adatta a tutte le situazioni e tutte le condizioni.

Perro de Agua Espanol Perro de Agua Espanol (foto www.spanischer-wasserhund.de)

Perro de Agua Espanol Perro de Agua Espanol (foto www.spanischer-wasserhund.de)

 

Standard

Altezza:
- maschi: da 44 a 50 cm;
- femmine: da 40 a 46 cm.
Tollerate deviazioni massime di 2 centimetri per soggetti particolarmente ben conformati.
Peso:
- maschi:18-22 kg;
- femmine:14-18 kg

Tronco: robusto. Linea del dorso dritta. Garrese poco marcato. Dorso dritto e potente. Groppa leggermente inclinata. Petto largo e ben disceso, costole ben cinturate; diametri trasversali ampi che indicano buona capacità respiratoria. Linea inferiore leggermente rialzata.
Testa e muso: testa possente, portata con eleganza. Cranio piatto con cresta occipitale poco marcata. Asse del cranio e della canna nasale paralleli. Stop poco marcato. Profilo rettilineo.
Tartufo: narici ben definite. Il tartufo è o della stessa tinta o un poco più scuro del manto.
Denti: ben conformati, bianchi, con canini molto sviluppati.
Collo: corto, molto muscoloso e senza fanoni, ben attaccato alle spalle.
Occhi: in posizione leggermente obliqua, sono molto espressivi. L'iride è di colore nocciola e deve accordarsi al colore del manto. Congiuntiva non visibile.
Orecchie: attaccate ad altezza media, triangolari e cadenti.
Arti: anteriori Solidi e ben in appiombo. Spalle molto muscolose e oblique. Braccio vigoroso. Gomiti ben aderenti al corpo e paralleli. Avambraccio dritto e robusto. Carpo e metacarpo dritti e piuttosto corti. Piedi anteriori arrotondati, con dita ben serrate; unghie di vari colori; cuscinetti resistenti. Posteriori perfettamente in appiombo, con angolazioni poco pronunciate e muscoli capaci di trasmettere al corpo uno spunto pieno di energia sia durante la corsa che nei salti agili ed eleganti. Cosce lunghe e molto muscolose. Gambe ben sviluppate. Garretti ben discesi. Metatarsi: corti, asciutti e perpendicolari al suolo. Piedi posteriori: come quelli anteriori.
Andatura: l'andatura preferita è il trotto.
Coda: attaccata ad altezza media. Certi soggetti presentano brachiuria congenita.
Pelle: soffice, fine e ben aderente al corpo. Può essere pigmentato di marrone o di nero oppure essere priva di pigmento a seconda del colore del manto. Stessa situazione per le mucose.
Pelo: sempre arricciato e di tessitura lanosa. I soggetti tosati sono ammessi, purché la tostatura sia omogenea e non abbia finalità estetiche. Lunghezza massima del pelo raccomandata uguale a 12 cm che salgono a 15 se i peli vengono estesi, con una lunghezza minima di 3. I cuccioli nascono sempre già con pelo ricciuto.
Colori ammessi: Monocolori: bianco, nero e marrone nelle loro differenti sfumature. Bicolori: bianco e nero o bianco e marrone nelle loro differenti sfumature. Non ammessi soggetti tricolori, neri e focati, nocciola e focati.
Difetti più ricorrenti: prognatismo superiore o inferiore, speroni, pelo liscio o ondulato, albinismo, manto con macchiettature, colori fuori standard, carattere non equilibrato, aggressività o timidezza evidenti, monorchidismo, criptorchidismo.

a cura di Vinattieri Federico - www.difossombrone.it

Razze estere da H a Q
Versione italiana English version Versión española
Pesci d'acquario Cani e bambini Enciclopedia dei Gatti
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy