Faverolles
Atlante delle razze di Polli - Razze estere

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Razza francese molto antica, originaria del Villaggio di Faverolles (Eure-et-Loir). Ottenuta da polli locali incrociati con Brahma, Houdan, Dorking, Cocincina e Langshan.
Esportata prima in Inghilterra e poi in Germania, è stata sottoposta a una notevole selezione.
Razza creata per la produzione di carne a pelle bianca.
Le uova hanno guscio leggermente rosato.

Caratteristiche morfologiche

Testa con cresta semplice a cinque denti, diritta.
Abbondante barba e favoriti.
Addome e dorso larghi.
Coda piuttosto corta.
Tarsi impennati e cinque dita nude.
Colorazioni ammesse nello Standard Italiano: Argentata Frumento e Sparviero.

Peso medio:
 - Galli      kg 3,5 - 4,0
 - Galline  kg 2,8 - 3,5

Gallina e gallo di razza Faverolles Faverolles (foto www.fermedebeaumont.com)

Galline e gallo di razza Faverolles
A sinistra - Galline e gallo di razza Faverolles salmone scura (selezione Tedesca)
A destra - Gallina e gallo di razza Faverolles varietà salmone chiara (quella originale francese)

Standard di razza - FIAV

I – GENERALITA’
Origine: Francia. Villaggio di Faverolles (Eure-et-Loir). Ottenuta da polli locali incrociati con Brahma, Houdan, Dorking, Cocincina e Langshan.
Uovo
Peso minimo g. 55
Colore del guscio: leggermente rosato.
Anello
Gallo : 22
Gallina : 20

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE
Pollo voluminoso, corpo possente, largo, profondo, non troppo lungo. Testa di 'gufo', barba e favoriti ben sviluppati. Tarsi leggermente impiumati, cinque dita: Il tutto deve dare un'impressione maestosa, possente, ma senza pesantezza. Allevato e selezionato per la sua carne fine, la sua deposizione precoce come la sua bellezza e particolarità del piumaggio.

III – STANDARD
Aspetto generale e caratteristiche della razza
1- FORMA
Tronco: potente e voluminoso, leggermente rilevato.
Testa: a 'gufo', abbastanza forte.
Becco: forte, corto, color corno.
Occhi: di colore rosso/arancio.
Cresta: semplice, dritta di media grandezza.
Bargigli: rudimentali, nascosti dalla barba.
Faccia: rossa, poco visibile.
Orecchioni: colore senza importanza (più spesso rosati), nascosti dai favoriti.
Barba: abbondante, che nasconde i poco sviluppati bargigli. Favoriti ben sviluppati che ricoprono totalmente gli orecchioni.
Collo: forte, con abbondante mantellina.
Spalle: larghe.
Dorso: piatto, non troppo lungo; groppa larga con lanceolate abbondanti.
Ali: forti, prominenti, serrate al corpo.
Coda: larga alla base, a mazzo, lunghezza media, portata a 45°.
Petto: molto largo, ben sviluppato, portato leggermente rilevato.
Zampe: gambe forti; tarsi di media lunghezza, piuttosto forti, di colore bianco rosato, leggermente impiumati all'esterno fino alle dita esterne. Cinque dita, forti, il quarto e il quinto ben separati, il quinto rivolto verso l'alto.
Ventre: ben sviluppato.
2 – PESI
GALLO : Kg. 3,5-4,0
GALLINA : Kg. 2,8-3,5
Difetti gravi:
tronco slanciato; assenza da barba e favoriti; bargigli troppo sviluppati; 'garretti d'avvoltoio' troppo sviluppati; assenza del quinto dito o cattiva conformazione del quarto e quinto dito; peso del gallo sotto i Kg 3,0, gallina sotto i Kg. 2,3.
3 – PIUMAGGIO
Conformazione: abbondante e soffice.

IV – COLORAZIONI

ARGENTATA FRUMENTO
GALLO
Barba e favoriti: neri. Mantellina: crema con sottili fiamme nere. Dorso, spalle e copritrici delle ali: bianco crema mischiati. Lanceolate della groppa: crema con accennate fiamme nere. Grandi copritrici delle ali: nere (fascia dell'ala). Remiganti primarie e secondarie: nere all'interno e bianche all'esterno (triangolo dell'ala bianco). Petto, ventre e gambe: neri, (tracce bianche tollerate). Coda: nera a riflessi verdi.
GALLINA
Barba e favoriti: bianco crema. Mantellina: salmone con sottili fiamme brune, senza essere nere. Dorso, spalle: color salmone chiaro, tono uniforme (senza orlatura) e regolare (né slavato, né troppo intenso). Copritrici delle ali: un po' più chiare del dorso. Petto, ventre e gambe: bianco crema. Coda: color salmone con estremità più o meno scura.

SPARVIERO
GALLO E GALLINA
Piumaggio in generale: su ogni penna bianco sale si alternano barre grigio/blu chiaro (sono richieste almeno tre barre grigio/blu su ogni penna). Colore di fondo con tonalità più chiara nel gallo, più scura nella gallina. Ricercare una ripartizione del disegno il più uniforme possibile. Se il disegno delle penne del ventre può essere confuso, barba e favoriti devono invece essere ben disegnati. Nel gallo qualche traccia
di bianco alla base delle grandi falciformi è tollerata. Nella gallina dalla testa fino al dorso, il colore di fondo è bianco sale, diventa progressivamente grigio bluastro dalla groppa alla coda. Di conseguenza le barre grigio scure diventano progressivamente più scure dalla groppa alla coda. Una leggera velatura rosata nell'insieme del piumaggio è tollerato nella gallina adulta. Colore del becco: nel gallo bianco senza tracce di nero; nella gallina bianco sale spesso macchiato di nero.
Difetti gravi:
Gallo - colore della barratura troppo scuro (tipo gallina);mantellina troppo chiara (tipo Sparviero Argentata); colore di fondo confuso, principalmente sui pomi delle spalle; becco macchiato di nero.
Gallina - mantellina troppo chiara; disegno nell'insieme confuso.
Nei due sessi - penne interamente bianche o nere.

Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy