Blu d'Olanda - Pollo dell'Olanda del Nord
Atlante delle razze di Polli - Razze estere

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

La Blu d'Olanda o Pollo dell'Olanda del Nord (North Holland Blu) è una vecchia razza olandese derivata dalla Malines, dalla Sparviero delle Fiandre, e dalla Sparviero di Rennes.

Caratteristiche morfologiche

Presenta cresta semplice, orecchioni rossi tarsi e pelle bianchi rosati. Uova bruno chiaro.
Colorazione di tipo Sparviero Blu (cuculo su base molto chiara).
Peso medio:
- Galli kg 3,5 - 4,0
- Galline kg 2,7-3,1

Gallo di razza Blu d'Olanda Coppia di razza Blu d'Olanda (foto www.hen-rietta.co.nz)

Gallina di razza Blu d'Olanda Gallina di razza Blu d'Olanda

Standard di razza - FIAV

I – GENERALITA’

Origine
Paesi Bassi. Razza derivata dalla Malines, dalla Sparviero delle Fiandre, e dalla Sparviero di Rennes. Creata come razza da ingrasso e per lungo tempo chiamata Blu d’Olanda.

Uovo
Peso minimo g. 60
Colore del guscio: bruno chiaro

Anello
Gallo : 22
Gallina : 20

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE
Aspetto generale e caratteristiche della razza
Pollo grosso, largo e abbastanza allungato, piumaggio molto soffice. Precocità e produttività molto buone.

III – STANDARD
1- FORMA
Tronco: orizzontale, di media lunghezza, largo e massiccio.
Testa: grande e larga.
Becco: di media lunghezza, forte e ben ricurvo; color corno.
Occhi: iride rosso-arancio.
Cresta: semplice; con base larga, 4/5 denti ben larghi; tessitura fine; il lobo segue la linea della nuca senza appoggiarvisi.
Bargigli: di media lunghezza; ben arrotondati e di tessitura fine; rossi.
Faccia: di tessitura fine; rossa.
Orecchioni: di media grandezza, allungati, lisci e rossi.
Collo: di lunghezza media e ben ricurvo; mantellina abbondante.
Spalle: larghe e arrotondate.
Dorso: lungo, di larghezza costante su tutta la sua lunghezza; arrotondato ai lati; leggermente concavo. Groppa larga, forma una transizione arrotondata verso la coda; non ricca di lanceolate.
Ali: di lunghezza media; portate rilevate e ben serrate al corpo.
Coda: di media lunghezza, larga all’attaccatura; falciformi di media lunghezza, ben arcuate e che ricoprono bene le timoniere; portata rilevata.
Petto: largo e profondo; ben arrotondato e leggermente prominente; portato ad una media altezza. Nella gallina un po’ più profondo che nel gallo.
Zampe: gambe di media lunghezza, possenti e ben impiumate. Tarsi di lunghezza media, forti, non impiumati; color carne fino a grigio perla. Quattro dita, possenti e ben allargate.
Ventre: ben sviluppato e arrotondato.

2 – PESI
GALLO : Kg. 3,5 – 4,0
GALLINA : Kg. 2,7 – 3,1

Difetti gravi:
Soggetto mancante di massa.

3 – PIUMAGGIO
Conformazione: folto, un po’ soffice senza però formare cuscinetti.

IV – COLORAZIONI

SPARVIERO
GALLO e GALLINA
Disegno sparviero grigio-blu su tutto il mantello.
Piumino solo fievolmente disegnato.
La gallina è nel suo insieme un po’ più scura del gallo.
Difetti Gravi: forti sfumature brunastre o paglia; assenza del disegno sparviero nel piumino. Gallo troppo scuro; gallina molto scura; assenza di disegno.

Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy