Appenzeller Barbuta
Atlante delle razze di Polli - Razze estere

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Razza svizzera nota anche con il nome di Appenzeller Barthuhn (Appenzeller dalla barba).
Razza originaria del Cantone di Appenzeller.
Rispetto alla Appenzeller Spitzhauben non presenta il ciuffo di penne sulla testa, ma favoriti e barba e cresta composta.
Buona ovaiola.
Le uova sono grosse (60 grammi) e con il guscio bianco.

Caratteristiche morfologiche

Esistono varietà a mantello blu orlata, nero e collo oro scura.
Testa con cresta composta a rosa.
Becco scuro.
Orecchioni bianchi coperti dai favoriti.
Collo con barba.
Ali grandi e aderenti.
Zampi forti, bluastre.
Peso medio:
 - Galli     fino a  kg 2,3
 - Galline  fino a  kg 1,8

Gallo di razza Appenzeller barbuta
Gallo di razza Appenzeller barbuta (foto www.bauernhofkrippe.ch)

Gallina di razza Appenzeller barbuta
Gallina di razza Appenzeller barbuta (foto www.schweizer-kleintierrassen.ch)

Standard di razza - FIAV

I – GENERALITA’

Origine
Svizzera, cantone d’Appenzell; selezionata incrociando dei polli campagnoli.

Uovo
Peso minimo g. 55
Colore del guscio: bianco

Anello
Gallo : 18
Gallina : 16

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE
Pollo forte, rustico di tipologia campagnola, la gallina è una buona ovaiola; presenza di cravatta e favoriti, dorso leggermente inclinato e coda piena, abbastanza rilevata e aperta; portamento di media altezza e largo.

III – STANDARD
Aspetto generale e caratteristiche della razza

1- FORMA
Tronco: forma di pollo campagnolo, abbastanza forte e quasi rettangolare.
Testa: di grandezza media, forte e larga.
Becco: forte, nerastro.
Occhi: vivaci e un po’ prominenti; colore secondo la varietà.
Cresta: cresta a rosa abbastanza larga, ben impiantata, con perlatura pronunciata e spina dritta; spina leggermente piatta tollerata.
Bargigli: piccoli, quasi nascosti dalla barba.
Faccia: presenza di piccole piume.
Orecchioni: bianchi; piccoli e nascosti dalla barba.
Barba: di media grandezza, cravatta e favoriti non separati.
Collo: di lunghezza media, leggermente sagomato; mantellina abbondante.
Spalle: larghe.
Dorso: di lunghezza media; leggermente inclinato. Groppa arrotondata. Nella gallina più orizzontale.
Ali: mediamente rilevate.
Coda: ben rilevata; larga all’attaccatura e a forma di ventaglio; falciformi ben sviluppate.
Petto: largo e ben sagomato; portato alto.
Zampe: gambe ben divaricate, piumaggio aderente. Tarsi di media lunghezza, non impiumati; neri fino a bluastri.
Ventre: ben sviluppato e morbido.

2 – PESI
GALLO : Kg. 2,0 – 2,3
GALLINA : Kg. 1,6 – 1,8

Difetti gravi:
Spalle strette; petto stretto o basso; ali pendenti; coda troppo bassa o a scoiattolo; coda appuntita o a base troppo stretta; assenza della barba; portamento troppo alto o troppo basso; tarsi grossolani; presenza di piume sui tarsi; piumaggio non sufficientemente aderente; piume strette, lunghe o filamentose.

3 – PIUMAGGIO
Conformazione: piume larghe, piuttosto corte, piumaggio ben serrato al corpo.

IV – COLORAZIONI

NERA
GALLO e GALLINA
Nero intenso con riflessi verdi. Piumino da scuro a nero.
Iride bruno scuro.
Difetti Grave: piumaggio opaco; riflessi violetti; piume rosse nella mantellina nella groppa del gallo; tracce farinose.

BLU ORLATA
GALLO e GALLINA
Colore di fondo blu piccione uniforme. Ogni piuma orlata di nero. Mantellina e groppa del gallo sfumano verso il blu nero vellutato. Coda blu, possibilmente della stessa tonalità del petto. Il gallo è un po’ più scuro della gallina. Iride bruno scuro.
Difetti Gravi: blu molto chiaro o senza orlatura; colore di fondo fuligginoso o irregolare; forte ruggine nella groppa; presenza di piume bianche.

COLLO ORO SCURA
GALLO
Testa dorato scuro; mantellina dorato scuro con fiamme nere che non sfondano l’orlatura. Piccole copritrici delle ali e dorso rosso dorato. Groppa rosso dorato il più possibile con fiamme nere. Fasce dell’ala nere a riflessi verde brillante. Remiganti primarie nere con stretta orlatura esterna bruna. Remiganti secondarie con barbe interne nere e barbe esterne brune che formano il triangolo dell’ala. Barba, petto, gambe e coda nero puro.
GALLINA
Testa dorato scuro; mantellina ugualmente dorata scura, ogni piuma con larga fiamma nera che non deve sfondare l’orlatura. Dorso, spalle e copritrici delle ali grigio bruno con pepatura nera distribuita il più regolarmente possibile e rachide chiaro. Barba bruna; petto salmone, che diventa grigio verso il ventre; remiganti e coda bruno nero.
Iride bruno scuro fino a rosso.
Difetti Gravi:
Gallo: mantellina e groppa troppo chiare; molto bruno nelle parti nere del piumaggio; tracce farinose nelle remiganti e nella coda; triangolo dell’ala nero.
Gallina: fiamme assenti o che sfondano l’orlatura della mantellina; piumaggio del mantello fortemente fuligginoso o troppo chiaro; orlatura chiara nelle piume; remiganti fortemente farinose.

Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy