Andalusa
Atlante delle razze di Polli - Razze estere

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Razza di origine spagnola (Andalusia), allevata anche in Inghilterra, dopo essere stata importata da Gibilterra.
Ottima ovaiola, pelle e guscio delle uova di colore bianco.

Caratteristiche morfologiche

La varietà tipica è quella blu orlata nera. I colori portatori derivanti dalla disgiunzione di questo carattere sono il nero ed un bianco "sporco" che non vengono esposti nelle mostre ma solo usati come portatori allo scopo di mantenere il colore vivo e preciso nei suoi tratti.
Cresta semplice a cinque punte, ben sviluppata, con lobo posteriore staccato dalla nuca, diritta nel gallo e leggermente piegata nella gallina. Bargigli lunghi rosso vivo e orecchioni bianchi.
Coda ben aperta, dotata nel gallo di falciformi ben sviluppate.
Zampe lunghe blu ardesia.
Peso medio:
 - Galli      kg 2,5 - 3,0
 - Galline  kg 2,0 - 2,5

Gallo e gallina di razza Andalusa Gallo e gallina di razza Andalusa

Gallina e gallo di razza Andalusa Gallina e gallo di razza Andalusa (foto www.wadhoo.com)

Standard di razza - FIAV

I – GENERALITA’

Origine
Spagna.

Uovo
Peso minimo g. 58
Colore del guscio: bianco.

Anello
Gallo : 18
Gallina : 16

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE
Pollo leggero e di tipologia campagnola ben costruito dal portamento medio alto.

III – STANDARD
Aspetto generale e caratteristiche della razza

1- FORMA
Tronco: possente; allungato, posizione leggermente rilevata.
Testa: larga, possente.
Becco: mediamente lungo; color corno scuro.
Occhi: grandi, il più scuri possibile; iride rosso ammesso.
Cresta: cresta semplice ben impiantata; di tessitura fine con dentelli ben tagliati, ma non troppo profondi; lobo che non segue la linea della nuca. Nella gallina dritta nella parte anteriore e piegata su un lato dopo il primo o secondo dente, senza nascondere l’occhio.
Bargigli: di media lunghezza, sottili e di tessitura fine.
Faccia: liscia, guarnita da strette e piccole piumette nerastre; rossa.
Orecchioni: di media grandezza, ovali e lisci; bianco puro.
Collo: abbastanza lungo; mantellina abbondante; portato leggermente all'indietro.
Spalle: larghe e leggermente prominenti.
Dorso: largo, di una buona lunghezza media; quasi dritto.
Ali: di media lunghezza e ben aderenti al corpo.
Coda: piena; portata un po’ rilevata e con piumaggio non troppo rigido, con falciformi graziosamente arcuate. Nella gallina solo leggermente rilevata e portata un po’ aperta.
Petto: pieno, arrotondato e portato alto.
Zampe: gambe possenti e ben in vista. Tarsi di media lunghezza e lisci; blu ardesia.
Ventre: ben sviluppato. Nella gallina pieno, abbastanza largo, ma solo poco visibile.

2 – PESI
GALLO : Kg. 2,5 – 3,0
GALLINA : Kg. 2,0 – 2,5

Difetti gravi:
Portamento troppo alto; coda a scoiattolo o a ventaglio; cresta dritta o a “S” nella gallina; tarsi di colore troppo chiaro; orecchioni spessi nei soggetti giovani; remiganti strette.

3 – PIUMAGGIO
Conformazione: ben aderente al corpo.

IV – COLORAZIONI

BLU ORLATA
Colore di fondo blu piccione. Ogni piuma orlata di nero. Mantellina e groppa del gallo blu-nero a riflessi vellutati. Coda blu, se possibile dello stesso colore del petto.
In generale il gallo risulta un po’ più scuro della gallina.
Difetti Gravi: blu troppo chiaro, troppo scuro; assenza di orlatura o orlatura molto grossolana e disomogenea; presenza di piume bianche; ruggine nel piumaggio della mantellina e della groppa.

Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy