Barnevelder
Atlante delle razze di Polli - Razze estere

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Tra le razze di origine olandese, la Barnevelder merita una menzione particolare per il suo aspetto particolarmente bello.
Originaria dei dintorni di Barneveld e di Lienteren (Olanda), è stata ottenuta incrociando polli asiatici (Langhan, Brahama e cocincina) con polli locali, allo scopo di ottenere una razza a duplice attitudine.
Prevalentemente da carne, presenta pelle bianca e uova con guscio rossiccio.

Caratteristiche morfologiche

Le varietà più comuni sono quelle a mantello nero, perniciato e argentato.
Testa larga con cresta non molto grande, diritta, semplice a 4-6 punte.
Becco abbastanza lungo e occhio con iride rosso.
Addome e dorso larghi.
Coda media e zampe gialle.

Peso medio:
 - Galli      kg 3,5
 - Galline  kg 3,0

Gallina di razza Australorp
Gallo e gallina di razza Barnevelder (foto www.fermedebeaumont.com)

Gallo e gallina di razza Barnevelder Gallo e gallina di razza Barnevelder (foto http://www.beekdalhoeve.nl/)

Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy