Brabante Belga
Atlante delle razze di Polli - Razze estere

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Creata in Belgio e nei Paesi Bassi nei secoli XVII e XVIII.
Pollo di media taglia, tipologia di pollo di campagna, vivace, dal tronco allungato e dal ventre ben sviluppato.

Caratteristiche morfologiche

Colorazioni: Quaglia, Argento Quaglia, Blu, Fulva, Fulva Columbia Nera, Nera, Bianca.
Cresta: semplice e di media grandezza; lobo non troppo lungo e rilevato; denti di media larghezza e non troppo profondi; tessitura fine. Nella gallina la cresta assume la forma ad “S”.
Bargigli: di media grandezza; ben arrotondati; di forma ovale; tessitura fine.
Faccia: rossa e senza piume.
Orecchioni: di media grandezza, lisci e bianchi.
Ciuffo: ciuffo mediamente sviluppato; impiantato posteriormente; composta da piume lunghe e fini; segue la linea della nuca. Nella gallina è più sviluppato, quasi alto quanto largo e ricopre la parte posteriore della testa.

Peso medio:
 - Galli      kg 2,0 - 2,5
 - Galline  kg 1,5 - 2,0

Brabante Belga Brabante Belga (foto www.samasa.it)

Standard di razza - FIAV

I – GENERALITA’

Origine
Creata in Belgio e nei Paesi Bassi nei secoli XVII e XVIII.

Uovo
Peso minimo g. 60
Colore del guscio: bianco

Anello
Gallo : 18
Gallina : 16

II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE
Pollo di media taglia, tipologia di pollo di campagna, vivace, dal tronco allungato e dal ventre ben sviluppato. Portamento del corpo mediamente inclinato. Il ciuffo costituisce una caratteristica particolare.

III – STANDARD
Aspetto generale e caratteristiche della razza

1- FORMA
Tronco: di media lunghezza, largo e con portamento leggermente inclinato. Nella gallina portato meno inclinato.
Testa: piccola e allungata.
Becco: di media lunghezza; color corno scuro fino a bluastro; si schiarisce un po' sulla punta.
Occhi: palpebre nerastre; iride bruno scuro.
Cresta: semplice e di media grandezza; lobo non troppo lungo e rilevato; denti di media larghezza e non troppo profondi; tessitura fine. Nella gallina la cresta assume la forma ad “S”.
Bargigli: di media grandezza; ben arrotondati; di forma ovale; tessitura fine.
Faccia: rossa e senza piume.
Orecchioni: di media grandezza, lisci e bianchi.
Ciuffo: ciuffo mediamente sviluppato; impiantato posteriormente; composta da piume lunghe e fini; segue la linea della nuca. Nella gallina è più sviluppato, quasi alto quanto largo e ricopre la parte posteriore della testa.
Collo: mediamente lungo e portato un po' in avanti; mantellina abbondante.
Spalle: larghe e poco evidenti.
Dorso: largo, lungo e quasi dritto; leggermente inclinato verso il dietro.
Ali: grandi; ben serrate al corpo e portate orizzontali, l'estremità è nascosta dalle lanceolate della groppa. Groppa piena, larga, lanceolate di media lunghezza.
Coda: di lunghezza media; stretta e chiusa; forma un angolo ottuso con il dorso, ma non portata troppo bassa; falciformi e numerose piccole falciformi no troppo larghe e ben arcuate. Nella gallina stretta e chiusa
Petto: pieno; portato un po' in avanti e leggermente rilevato.
Zampe: gambe corte e poco visibili. Tarsi di lunghezza media; ossatura fine; scaglie fini e ben disposte; grigio ardesia. Dita fini e ben allargate; color grigio ardesia; unghie chiare.
Ventre: ben sviluppato e profondo. Nella gallina più profondo e più sviluppato.

2 – PESI
GALLO : Kg. 2,0 – 2,5
GALLINA : Kg. 1,5 - 2,0

Difetti gravi: corpo troppo piccolo, troppo grossolano o troppo corto; ventre poco sviluppato; coda troppo rilevata, portata troppo bassa o aperta a ventaglio; ciuffo troppo piccolo o troppo grande, a forma sferica, specialmente nella gallina; iride troppo chiaro; molto rosso negli orecchioni.

3 – PIUMAGGIO
Conformazione: ben sviluppato; ben serrato al corpo; piumino poco sviluppato.

IV – COLORAZIONI

QUAGLIA
Tutte le tonalità sostenute e luminose. Nelle delimitazioni fra il colore di fondo ed il disegno, le esigenze non devono essere troppo alte come nelle varietà ad orlatura.

GALLO
Testa nera con orlatura bruno dorata. Mantellina nera, parte superiore delle lanceolate orlata lateralmente di bruno dorato chiaro, così che la parte inferiore della mantellina (circa un terzo) sembri nera a riflessi brillanti. Dorso e piccole copritrici delle ali bruno di media intensità (il disegno del mantello da gallina ) deve essere presente, ma nascosto, sulla parte alta del dorso). Groppo bruno dorato chiaro con fiamme nere senza orlatura terminale bruno dorata. Remiganti secondarie a barbe interne nere. Barbe esterne bruno di media intensità, che formano il triangolo dell'ala bruno. Grandi copritrici delle ali brune con barbe interne nere. Remiganti primarie nere. Petto giallo o oro scuro con orlatura chiara. Ventre giallo o scuro, mischiato di grigio verso la parte posteriore. Gambe gialle o scure. Timoniere nere. Grandi falciformi nere a riflessi verdi; piccole falciformi nero brillante con orlatura bruna, che si allarga verso la groppa.
GALLINA
Testa nera con orlatura bruno dorata. Mantellina nera con orlatura bruno dorato chiaro brillante interrotto da del nero all'estremità delle lanceolate. Rachide bruno dorato nella parte superiore della mantellina. Nel piumaggio del mantello ogni piuma con parte mediana bruno nerastro vellutato, rachide giallo dorato e orlatura laterale bruno dorato, che si restringe verso la groppa e si allarga sul basso delle piccole copritrici delle ali, senza ridurre la zona mediana. Remiganti primarie nere. Remiganti secondarie nere sui due terzi verso l'interno, bruno dorato verso l'esterno su un terzo, con estremità nera, si forma così un triangolo dell'ala bruno. Petto giallo o con orlatura giallo pallido e disegno del rachide un po' più chiaro. Tracce brunastre ammesse nelle piume ai lati del petto. Ventre giallo o misto di grigio nero verso la parte posteriore. Gambe giallo oro. Timoniere nere con leggero bordo bruno e rachide brunastra.
Difetti Gravi:
Gallo: troppo o troppo poco nero nella mantellina; groppa fuligginosa; nero nel petto.
Gallina: assenza del disegno del rachide e assenza dell'orlatura sul dorso; scudo dell'ala troppo aperto o senza disegno; colore del mantello fortemente irregolare.
Nei due sessi: bruno e giallo troppo scuro, troppo rossastro, troppo pallido o troppo chiaro.

ARGENTO QUAGLIA
GALLO e GALLINA
Colore e disegno come nella varietà Quaglia, ma i colori giallo e bruno sono rimpiazzati dal bianco argento. Leggeri riflessi gialli nelle ali del gallo e leggera ruggine in quelle della gallina da valutare con clemenza a titolo provvisorio.
Difetti Gravi: a livello del disegno gli stessi difetti della varietà Quaglia; forti riflessi gialli; tracce brune.

BLU
GALLO
Grigio-blu uniforme senza orlatura. Mantellina, groppa, spalle e piccole copritrici delle ali, come pure (3_togliere pure) le grandi e piccole falciformi di un colore blu scuro intenso.
GALLINA
Mantellina blu scuro, resto del piumaggio blu piccione fino a blu ardesia senza orlatura.
Piumino blu chiaro.
Difetti Gravi: colore irregolare, molte tracce farinose.

FULVA
GALLO e GALLINA
Fulvo dorato uniforme e intenso. Mantellina, groppa, spalle e piccole copritrici delle ali del gallo, come pure la mantellina della gallina fulvo intenso brillante.
Remiganti primarie e secondarie fulvo sostenuto con rachide fulvo.
Nella coda del gallo una tonalità bronzo è da considerarsi tra i difetti lieve.
Piumino e rachide fulvo.
Difetti Gravi: colore delle piccole copritrici delle ali fortemente marezzate; piumino bianco; tracce nere nella coda e nelle ali; tracce farinose.

FULVA COLUMBIA NERO
GALLO e GALLINA
Disegno quasi identico nei due sessi. Il colore di fondo del piumaggio è fulvo. Mantellina con larghe fiamme nere a riflessi verdi e orlatura fulva. Le piume della parte alta del dorso, sotto la mantellina, presentano un disegno a gocce nere. Groppa del gallo il più possibile senza fiamme nere, ma un leggero disegno è da tollerare. Groppa della gallina sempre fulvo puro. Coda del gallo nero puro con forti riflessi verdi. Piccole falciformi del gallo e piume copritrici della coda della gallina orlate i fulvo. Remiganti nere con barbe esterne fulve così che il triangolo dell'ala sarà fulvo. Le piccole copritrici delle ali del gallo sono di un tono più intenso.
Piumino grigio.
Difetti Gravi: colore del mantello troppo chiaro o fortemente marezzato; tutte le tracce nere dove non previste; fiamme della mantellina che sfondano; molto fulvo nella coda; tracce farinose.

NERA
GALLO e GALLINA
Mantello nero puro con forti riflessi verdi.
Piumino scuro
Difetti Gravi: piumaggio opaco; riflessi violetti; tracce farinose.

BIANCA
GALLO e GALLINA
Mantello bianco puro con riflessi argentati.
Piumino bianco.
Difetti Gravi: forti riflessi gialli; piume di altro colore.

Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy